TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il supporto del chip Apple M1 è ora disponibile in Linux 5.13. Ma ci vorrà del tempo prima che Linux diventi completamente stabile su Apple Silicon

Alla fine dello scorso anno, lo sviluppatore Linux Hector Martin ha dichiarato che avrebbe cercato di garantire il supporto per il chip M1 di Apple nelle versioni future di Linux, qualcosa che, tra le altre cose, il designer Linux Linus Torvalds aveva precedentemente affermato era qualcosa che voleva.

Martin dice che ora è riuscito a implementare il supporto iniziale per Apple M1 nel codice SoC Linux. Resta da vedere come ci sia riuscito. Non è un compito abbastanza facile che Martin ei suoi co-sviluppatori hanno intrapreso. Ars Technica ha scritto:

“Questo è un compito arduo. Apple non fornisce alcuna documentazione della comunità per Apple Silicon, quindi Martin ei suoi seguaci devono decodificare l’hardware e scrivere i driver per esso. Ciò è particolarmente difficile considerando la GPU M1 – senza prima- supporto grafico di classe, non può che Asahi offra un’esperienza Linux di prima classe su dispositivi M1 come il 2020 M1 Mac Mini, Macbook Air e Macbook Pro. ”

Tuttavia, il supporto per M1 nel prossimo Linux 5.13 è pubblicizzato come un livello di base e probabilmente nessuno che può essere utilizzato per coloro che sperano di essere in grado di eseguire un’installazione Linux completa sul proprio computer Apple M1. Fino a che punto qualcosa di simile possa essere in futuro, non ci sono ancora informazioni al riguardo.

READ  Valve offre un servizio per tutti e compare all'interno dello Steam Deck