TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il legame tra ADHD e morbo di Alzheimer

Lo studio, pubblicato su Alzheimer’s & Dementia: The Journal of the Alzheimer’s Association, ha mostrato che genitori e nonni di persone con ADHD corrono un rischio maggiore di sviluppare demenza rispetto a coloro che hanno figli e nipoti senza ADHD.

Le Zhang è uno studente di dottorato presso il Dipartimento di Epidemiologia Medica e Biostatistica del Karolinska Institutet (KI) e autore principale dello studio.

– È uno studio sulla popolazione in cui abbiamo scoperto che l’ADHD è associato alla demenza attraverso le generazioni. Alcuni geni possono essere coinvolti sia nell’ADHD che nella demenza, indicando un rischio familiare comune. Ma a parte la genetica condivisa all’interno delle famiglie, i fattori ambientali come lo stato socioeconomico possono influenzare lo sviluppo sia dell’ADHD che della demenza, dice.

studio intensivo

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è una diagnosi neuropsichiatrica caratterizzata da disattenzione, iperattività, controllo degli impulsi e difficoltà di concentrazione e colpisce circa il tre percento della popolazione adulta globale.

Il numero di diagnosi di ADHD è aumentato notevolmente negli ultimi decenni, ma la diagnosi è ancora relativamente nuova. Ci sono solo pochi studi che hanno esaminato lo sviluppo della demenza nelle persone con ADHD e questi studi hanno spesso mostrato risultati contrastanti.

Lo studio KI copre poco più di 2 milioni di persone nate in Svezia tra il 1980 e il 2001, di cui poco più del 3,2% ha avuto una diagnosi di ADHD. Questi sono stati poi collegati tramite registri nazionali a più di cinque milioni di parenti biologici, inclusi genitori, nonni e fratelli. I ricercatori hanno poi esaminato il numero di parenti che hanno sviluppato la demenza.

READ  Gene muscolare legato al diabete di tipo 2 |

aumentare la comprensione

I ricercatori hanno scoperto che i genitori di persone con ADHD hanno un rischio maggiore del 34% di sviluppare demenza rispetto ai genitori di persone con ADHD. Il rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer era del 55% più alto per i genitori di individui con ADHD. Le persone con ADHD avevano anche maggiori probabilità di avere genitori che sviluppavano la demenza presto piuttosto che dopo.

TT: Questi risultati rischiano di essere visti come preoccupanti sia per qualcuno con ADHD che per qualcuno con una diagnosi in famiglia?

Speriamo che lo studio possa attirare l’attenzione e aumentare la comprensione dell’ADHD e del declino cognitivo nella vecchiaia. La ricerca e il trattamento potrebbero essere giustificati per prevenire o ritardare lo sviluppo di malattie neurodegenerative nelle persone con ADHD e nei loro familiari, afferma Lu Chang.