TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il lavoro di Stefan Löfven è completamente fallito

Il lavoro di Stefan Löfven è completamente fallito

Non molti svedesi sono stati disoccupati per lunghi periodi prima, e ora stiamo lottando in fondo all’Unione europea, nella discarica di paesi in crisi come Spagna, Grecia e Italia. Nessuno può onestamente dire altro se non che il fallimento funzionale è completo. Ma Lovanio potrebbe preferire nascondere e dimenticare la sua grande promessa elettorale nel 2014. Nel valutare il popolo svedese, merita di fallire.

L’alto tasso di disoccupazione è preoccupante per molte ragioni. Il più ovvio, ovviamente, sono gli enormi costi finanziari e tutto ciò a cui dobbiamo rinunciare per pagare i contributi alle persone che vogliono e possono lavorare. Ogni corona in sovvenzioni è corone, che non possiamo investire nella polizia e nelle pensioni. Ma non è solo a livello economico che gli alti tassi di disoccupazione creano problemi. Coloro che soffrono il peggio, fino alla pelle, sono quelli che vengono licenziati e perdono la sicurezza, la routine, le connessioni e la libertà finanziaria che il loro lavoro comporta.

Chi non è mai entrato nel mondo del lavoro viene oltre. È davvero serio. Sappiamo cosa possono portare alla disoccupazione e ai sentimenti di esclusione. Insicurezza, negatività, malattie mentali e, nel peggiore dei casi, criminalità. Soprattutto nel caso delle giovani generazioni, è importante cambiare rapidamente la marea in modo che la disperazione non si diffonda. Ma Lovin è ancora seduto sulla barca, tradendo così i giovani svedesi. Nemmeno i politici che vogliono ammettere i problemi possono essere parte della soluzione.

Allo stesso tempo, non dovremmo sentirci scoraggiati e arrenderci solo perché la situazione è così brutta ora. La situazione non è affatto fatale. Non deve nemmeno durare a lungo. Noi stessi abbiamo il potere di trasformare lo sviluppo in una direzione migliore. La posizione della Svezia all’inizio, grazie alle sue finanze pubbliche prevalentemente solide, ci offre muscoli molto diversi per affrontare i problemi rispetto a molti altri paesi. Possiamo e dobbiamo adottare misure per garantire che gli alti tassi di disoccupazione non siano radicati.

READ  Il doppio boom registrato in Europa: 'Molto preoccupato'

Dobbiamo investire in ciò che costruisce la competitività a lungo termine. Si tratta di strade e ferrovie migliori, più soldi per ricerca e sviluppo e trasformazione digitale e che stiamo investendo nello sviluppo di competenze per i lavori del futuro. Occorre ristabilire la linea di business, con massimali contributivi, aspettative elevate e tasse più basse per chi lavora e si stanca. Le piccole imprese e i creatori di posti di lavoro dovrebbero essere esentati da burocrazia inutile. Tutto questo, il prossimo governo borghese sarà lanciato molto rapidamente se conquisteremo la fiducia dell’elettorato.

La Svezia potrebbe avere il tasso di disoccupazione più basso nell’Unione europea, ma poi non è sufficiente mettere un grande obiettivo sui manifesti rossi del Labor Day, ma è necessaria una tabella di marcia e una politica specifiche che incoraggino l’imprenditorialità, la diligenza e la crescita.