TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il gene sospeso può fermare l’obesità



Il gene mutato può essere disattivato per ridurre l'obesità.


© Pixabay
Il gene mutato può essere disattivato per ridurre l’obesità.


Ricercatori di tutto il mondo, effettuando ricerche sui topi, hanno scoperto un gene che può essere disattivato e quindi regolare l’aumento di peso negli esseri umani.

Diversi ricercatori hanno sollevato nuove speranze per il trattamento dell’obesità, dopo che i topi sono stati riscoperti.

Il gene, che agisce sul metabolismo, porta il nome GPR75 ed è stato trovato anche nel DNA di oltre 600.000 persone in Messico, Stati Uniti e Regno Unito.

16 geni sono stati confrontati con il valore dell’IMC umano e quindi studiati nei topi.

Come è andato lo studio?

In una percentuale di ratti, i ricercatori hanno disattivato il gene legato all’obesità e il risultato è stato sorprendente: i topi hanno guadagnato significativamente meno peso rispetto al gruppo di topi senza il gene sospeso.

studi, eseguita, tra gli altri Barca AkbariE il Ankit Gilani E il Jack A. Kosmicki, ha poi mostrato che le persone che aumentano di peso o che pesano di meno hanno una mutazione nel gene GPR75.

Sebbene siano ancora necessarie maggiori conoscenze su questo argomento, i ricercatori sperano che in futuro ci saranno farmaci sotto forma di compresse per ridurre l’obesità clinica.

Leggi di più:

Nuovo studio: l’esercizio non funziona contro l’obesità

Nuovo studio: l’esercizio non funziona contro l’obesità

READ  Nuovo studio: malattia di Alzheimer - Quattro sottotipi distinti