TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il contagio da Covid 19 si precipita nella mecca turistica di Cipro: qui un disastro

Il ministero degli Affari esteri ha dichiarato che l’attuale prevalenza del coronavirus a Cipro è la più alta dell’Unione europea.

Nonostante questo, gli svedesi baciati dal sole fanno un pellegrinaggio nella piccola isola del Mediterraneo.

– È un disastro qui. Uno svedese nel sito di Ayia Napa dice che tutti si sono ammalati e che non ci sono misure di sicurezza.

Cipro al riparo dal sole. Una destinazione classica per gli svedesi affamati di vacanze. Indipendentemente dal fatto che tu abbia una vista sull’amaca o sulla pista da ballo, molti svedesi scelgono di trascorrere le loro vacanze in una piccola repubblica del Mediterraneo.

Ora che le restrizioni per il covid-19 sono state allentate, questa estate non fa eccezione. Con misure come i permessi di vaccinazione e multe salate se non indossi un paradenti, i turisti svedesi potranno visitare di nuovo l’isola, senza diffondere ulteriormente l’infezione.

Perde l’olfatto e tossisce sangue

Aftonbladet è in contatto con molti svedesi dell’isola. Tutti descrivono esperienze simili: affollamento, caos e diffusione dell’infezione.

– È una situazione molto complicata. Quando vai nei club, non ci sono restrizioni. Io e la mia ragazza ci siamo ammalati gravemente. C’è vertigini, mal di gola, mal di testa, perdita dell’olfatto, dolore ai seni. Abbiamo anche sputato sangue, dice uno svedese che vuole rimanere anonimo.

L’infezione sta imperversando ad Ayia Napa, Cipro.

immagine: Petros Karadjias / TT AGENZIA DI NOTIZIE

“Sono tutti malati, l’intero hotel”

I turisti svedesi risultati positivi al Covid-19 durante le loro vacanze sull’isola saranno posti in quarantena obbligatoria per due settimane in strutture speciali. Tuttavia, gli svedesi con cui Aftonbladet ha avuto contatti non sono stati collocati in queste strutture, anche se è stato confermato che hanno il virus.

– Ci siamo ammalati tutti, l’intero hotel. Non pensano a mantenere le distanze, niente alcol per le mani, niente mascherine e le mazze piene. Questo passaporto del vaccino devi mostrare, dice Aftonbladet della Svezia, che gli ha parlato durante l’intero viaggio.

Tour operator: “Poche segnalazioni di infortunio”

La compagnia di viaggi Tui è responsabile dell’evento per uno degli svedesi con cui Aftonbladet è stato in contatto. L’hotel che “ha fatto ammalare tutti” è uno dei partner della compagnia di viaggi dell’isola. Tuttavia, Tui non riconosce l’immagine caotica descritta dai suoi viaggiatori.

Abbiamo visto che nei nostri hotel segui le restrizioni con molta attenzione. Se come viaggiatore ritieni che le restrizioni non vengano seguite nei nostri hotel, ci piacerebbe saperlo, così possiamo provare a capovolgere la situazione, afferma Adam Gyurky, portavoce della TUI.

Allo stesso tempo, Adam Gyurki ammette che la compagnia di viaggi è ben consapevole dell’elevata prevalenza di infezioni che attualmente si verificano sulla piccola isola.

– Cipro è una destinazione in cui abbiamo pochissime segnalazioni di persone che hanno viaggiato con noi e si sono infettate, tuttavia Cipro è una destinazione con un’elevata diffusione sociale, afferma Adam Gyorky.

Pertanto, l’immagine dell’azienda sembra essere significativamente diversa dall’immagine restituita dai viaggiatori dal sito. Un viaggiatore ha spiegato perché era importante parlare del suo viaggio.

– La gente dovrebbe saperlo, quindi non tornano qui. Puoi morire, dice il viaggiatore.

Inserito:

READ  Spara a nuove specie di xenomorfi morti in "Alien: Fireteam Elite" | Filmzine