TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il CEO di MFF sulla Premier League: “Non ci sono possibilità peggiori”

Il CEO di Malmö FF Niklas Karlin sta valutando i piani per la nuova Premier League. Ma se ciò fosse accaduto, non pensava che il calcio svedese sarebbe stato influenzato molto.

Il CEO di Malmö FF Nicklas Carlnén è negativo sulla nuova Premier League. Galleria fotografica.immagine: Johan Nelson / TT

Molte voci critiche si sono levate dopo il lancio della nuova Premier League. Il CEO di Malmö FF Niklas Karlin si unisce alla folla che critica la Premier League. In qualità di membro del consiglio di amministrazione di Eca, l’organizzazione degli interessi del calcio europeo, desidera che le squadre abbiano l’opportunità di partecipare alle migliori competizioni.

È lontano dalla solidarietà che cerchiamo con un sistema chiaro in cui tutti hanno l’opportunità di partecipare alle migliori competizioni, afferma Nicklas Karlin.

Carlnén pensa che sia troppo presto per rispondere a come il riflesso del calcio europeo influenzerà il calcio svedese.

Siamo più spesso rappresentati in European League che in Champions League e con la nuova Conference League le possibilità aumentano di più perché abbiamo squadre svedesi ai Giochi europei. Da questo punto di vista, non è certo che influenzerà gran parte dello sport puro, ma certamente non avrà peggiori possibilità per nessuna squadra svedese, afferma Niklas Karlin, CEO di Malmö FF.

La UEFA, in consultazione con le federazioni calcistiche italiana, spagnola e inglese, ha condannato la Premier League e minacciato di sospendere i club partecipanti da “tutte le altre competizioni a livello nazionale e mondiale europeo”. La Premier League, a sua volta, ha minacciato azioni legali.

Da una prospettiva europea, non abbiamo una serie di vittorie in comune in cui tutte le squadre si incontrano e vincono i migliori, penso che faccia male direttamente al calcio europeo, dice Niklas Karlin.

READ  Phil Foden rompe con lui dopo aver salutato Mbappe