TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il capocannoniere di Ecklund fa il suo debutto quando Tre Kronor sconfigge la Danimarca

Nelle sue prime due partite contro la Danimarca in due giorni a Malmö, Tre Kronor è partito alla grande.

Meno di un minuto e mezzo dopo, il gol è arrivato 1-0 quando Philip Hallander ha trovato il giocatore del KHL Dennis Rasmussen che poteva mettere il gol alle spalle di Thomas Lilly.

Inoltre, era Tre Kronor Ha continuato ad afferrare e ha sparato un proiettile dalle costole, tra le altre cose. Ma la squadra ha anche preso di nuovo i profitti sul bersaglio prima della pausa.

Ciò è accaduto quando Djurgardsloft William Eklund, apparentemente senza guardare in una direzione che sembrava adatta a lui, ha trovato Michael Lindqvist che ha messo 2-0 dietro un portiere danese costante.

– Eklund, che è attualmente scritturato per il draft NHL di questa estate, ha detto a SVT dopo il primo mandato – la cosa più grande che ho passato ed essere in grado di interpretare Tre Kronor è una grave malattia.

Il secondo periodo Oscilla di più. La squadra svedese ha rallentato e la Danimarca ha creato alcune opportunità, non ultima quella in superiorità numerica. Ma Niklas Rubin, portiere del Tre Kronor, quotidianamente al Frölunda, ha fatto parecchie parate impressionanti.

Dopotutto, la squadra di casa estenderà completamente il proprio vantaggio dopo un attacco volante al termine del secondo tempo.

Eklund si congratula con i suoi compagni di squadra.

Foto: Matilda Ahlberg / Bildberan

Il portiere William Eklund era tra le gambe di Lily contro la Danimarca. Così, il 18enne ha dovuto segnare al suo debutto in nazionale con un punteggio di 3-0 su un passaggio di Anton Weddin.

– Sono molto sorpreso. Era con la scorsa settimana ed è andato ad allenarsi lì. Non sono troppo sorpreso, il vice capitano della nazionale, Marcus Ragnarson, aveva trasformato Ecklund in SVT prima del terzo tempo.

Una volta che sembrava lì Le Tre Corone non vengono in nessun altro modo. Invece, è stata la Danimarca a fare un passo avanti nel gioco. Una volta segnato il gol, tuttavia, è stata la squadra di Johan Garpenlov a prolungare il proprio vantaggio fino al 4-0.

Con 10.34 nel periodo numero tre, Filip Hållander ha portato il disco attraverso la zona centrale nella zona di attacco. Lì ha spostato il disco fuori dalla portata della difesa avversaria e ha sparato un colpo che ha trovato la sua strada oltre Thomas Lilly in porta.

Un attimo dopo, però, il portiere danese si è preso una piccola rivincita. Fu allora che fu sopravvalutato per la prima volta ma riuscì a lanciarsi e fermare un certo gol di Sebastian Strandberg.

Prima della fine della partita Anche la Danimarca batterà lo zero, Niklas Rubin. Prima, Matthias Fromm ha segnato il 4-1 con un passaggio di Christian Jensen, poi Morten Poulsen ha segnato 4-2. Era anche il risultato finale.

– Abbiamo avuto un ottimo primo incantesimo, poi siamo rimasti piuttosto negligenti nel gioco. Puoi vedere che molte persone non giocano una partita da molto tempo e siamo partiti con molte idee in testa. Ma è stato positivo che abbiamo vinto e abbiamo ottenuto questa partita, ha detto il capitano della nazionale Johan Garpenlov a SVT dopo la vittoria.

Domani la Danimarca attende di nuovo, e la prossima settimana, un doppio incontro contro la Norvegia.

Leggi anche:

Capitano della nazionale sul dilemma del Mondiale: “Non ci sono ancora partite”.

READ  Jens Leturin: L'esercizio riporta indietro l'orologio