TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I temporali si muovono per la partita fatidica: “Basta uscire e guidare”.

Il sole splende per le calciatrici svedesi, ma è solo temporaneo.

Venerdì le previsioni sono più fosche, in un duplice senso.

Mercoledì Lena Hurtig e Caroline Seager si sono allenate da sole, qui con la fisioterapista della Nazionale Annika Nasmark (in rosso).

Jessica Gao/TT

Mercoledì Lena Hurtig e Caroline Seager si sono allenate da sole, qui con la fisioterapista della Nazionale Annika Nasmark (in rosso).

Mentre le terrazze all’aperto lungo il fiume Reus erano piene di pranzi, i giocatori svedesi si sono seduti al sole pochi chilometri a sud durante la sessione di allenamento di mercoledì in vista della partita della Nations League contro la Svizzera venerdì.

Ma la bella e fredda giornata autunnale di Lucerna era solo un miraggio temporaneo. Giovedì è prevista pioggia e ancora pioggia, secondo il servizio meteorologico norvegese yr.no. E non c’è niente di meglio nel giorno della partita. Sono attesi circa 20 mm di pioggia ininterrotta.

Oh, che bello, dice Natalie Bjorn.

No, non penso che sia pazzesco giocare sotto la pioggia.

Petio per chiedere aiuto

Altri aspettano con ansia la pioggia e qualche grado in più.

Mi piace giocare sotto la pioggia. È lo stesso per entrambe le squadre, non c’è nulla che possiamo influenzare. Non ho grossi problemi con il freddo. Gioca al Betio da quattro anni e mezzo, dice la giocatrice dell’Hammarby Madeleine Janogi.

Il tempo infausto si abbina alla pesantezza della partita. La Svezia deve battere la Svizzera per avere ancora una possibilità di primeggiare nel girone, indispensabile per qualificarsi alle Olimpiadi di Parigi del 2024. Ma anche tre punti potrebbero essere vani. Dopo un’ora e mezza inizia la partita tra Spagna e Italia e, se vince la Spagna, il girone è comunque deciso.

In questo caso, la nazionale femminile svedese salterà un torneo importante per la prima volta dai Campionati Europei del 1993.

È frustrante quando non è più nelle tue mani. Bjorn dice: dobbiamo fare affidamento sull’Italia, che avrà una partita difficile contro la Spagna.

Conosciamo i termini. Adesso è solo questione di scendere e guidare. “Sappiamo cosa possiamo fare e speriamo di ricevere aiuto dall’Italia”, afferma Janogi.

La vittoria è incerta

Due punti interrogativi in ​​vista della partita contro la Svizzera sono il capitano Caroline Seager e l’attaccante dell’Arsenal Lena Hurtig. Mercoledì entrambi si sono allenati da soli.

READ  Narges Mohammadi riceverà il Premio Nobel per la Pace nel 2023

Senza l’emittente Seager – così come l’infortunata Elin Robinson – l’equilibrio nel centrocampo svedese sarà diverso, dice Natalie Bjorn.

Robben ha disputato una grande Coppa del Mondo in questo ruolo e ha giocato tante partite, e questo ti aiuta a costruire relazioni. È la stessa cosa quando Seager suonava lì, hai una relazione. Quindi è ovviamente un ingranaggio importante per la squadra. Ma sento che abbiamo buoni giocatori che aspettano il loro turno e ho completa fiducia in loro, dice Natalie Bjorn.

Manca anche Magdalena Eriksson. Il centro della schiena è abbassato.

Ovviamente è una grande perdita per noi, ma ho molta fiducia in noi, indipendentemente dalla nostra formazione in difesa. “Abbiamo quel rapporto e quella sicurezza l’uno con l’altro”, dice Björn.

Lacy Mannheimer/TT