TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I migliori consigli degli esperti per il trattamento dell’osteoporosi

Christian Anker Hansen è uno specialista in ortopedia e medicina generale.

Foto: Accademia congiunta

Christian Anker Hansen è uno specialista in ortopedia e medicina generale. È anche consulente medico della Joint Academy. Spiega che l’osteoporosi è una delle malattie più comuni che abbiamo – e sta diventando sempre più comune.

BI calcoli mostrano che entro il 2032 fino a un terzo di tutti gli svedesi di età superiore ai 40 anni svilupperà l’artrosi. Oggi, quel numero è del 25 percento.

Allora, cosa fa soffrire così tanti svedesi e un milione di svedesi soffre di osteoporosi?

Viviamo in una società in cui il nostro stile di vita è cambiato in peggio per quanto riguarda i nostri corpi, dice Christian. Molte persone possono fare solo pochi passi al giorno tra la scrivania e il divano e non condurre una vita attiva.

L’aumento di peso viene spesso con l’inattività. Christian dice che questi sono i due maggiori fattori di rischio assoluto per lo sviluppo dell’osteoporosi.

Vedi anche: 4 forme di esercizio che hanno dimostrato di renderti più felice

Pubblica l’annuncio: GUARDA ANCHE: 4 forme di esercizio che hanno dimostrato di renderti più felice

(1:18)

Le nostre articolazioni sono costruite per farci muovere

Le nostre articolazioni sono costruite per muoversi e quando non lo facciamo, la cartilagine delle articolazioni si danneggia e diventa sempre più sottile. Se sei anche in sovrappeso, le tue articolazioni sono sovraccariche e rende anche più facile contrarre l’artrosi.

La malattia è leggermente più diffusa tra le donne rispetto agli uomini, in parte a causa del fatto che quando una donna entra in menopausa, l’effetto protettivo dell’ormone sessuale estrogeno diminuisce e colpisce negativamente anche le articolazioni.

L’artrite si sviluppa nel corso di molti anni e non si manifesta improvvisamente, anche se molti possono sperimentarla in questo modo, dice Christian. Ci sono i primi sintomi a cui prestare attenzione.

Se senti una rigidità anormale dopo il riposo e dolori articolari che peggiorano con un’attività fisica più rigorosa, cerca aiuto, dice. L’artrosi compare spesso quando ti muovi molto, anche se potresti avere la malattia da molto tempo ma non te ne sei accorto perché non hai fatto molti sforzi.

I cinque migliori consigli di Christian per il trattamento dell’osteoporosi:

L’osteoporosi non può riposare.

Molti pazienti hanno paura di muoversi perché è doloroso. Ma contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è molto meglio muoversi anche se fa male.

2. Vai a scuola per l’osteoporosi.

Esistono scuole fisiche e digitali di osteoporosi. Partecipando a una scuola per l’osteoporosi, si ottengono informazioni e formazione specifiche sotto la supervisione di un fisioterapista. Puoi richiedere assistenza tramite il tuo centro sanitario o scaricare l’app Joint Academy sul tuo cellulare.

3. Non mollare!

Poiché l’artrite spesso divampa, a volte può sentirsi meglio e talvolta peggio. È importante che tu continui il tuo allenamento anche nei periodi in cui senti dolore e non ti arrendi.

Allenati un po’ e più spesso!

Se non sei un allenatore, potresti sentirti sopraffatto dall’avvio di alcuni importanti programmi di esercizi. Da cinque a dieci minuti al giorno sono sufficienti. Sentiti libero di fare gli esercizi che hai ricevuto da un fisioterapista adatti a te e al tuo corpo. Se vai a una terapia digitale, ti verrà ricordato ogni giorno di eseguire gli esercizi.

5. Tieni sotto controllo il tuo peso.

Può essere molto difficile perdere il peso extra che hai già guadagnato. Ma evitando di essere in sovrappeso, puoi almeno assicurarti che le tue articolazioni non siano sovraccariche. Se sei già in sovrappeso, è anche importante allenare i muscoli in modo che il corpo possa farcela.

Cos’è l’osteoporosi?

L’artrosi è la malattia articolare più comune al mondo: in Svezia, quasi 1 milione di persone convive con la malattia, fino al 25% di tutte le persone di età superiore ai 40 anni.

La malattia colpisce le articolazioni e provoca sintomi come rigidità articolare, dolore e gonfiore.

La maggior parte delle persone con osteoartrosi può alleviare i propri sintomi con l’aiuto di un esercizio personalizzato e supervisionato. Se necessario, può essere combinato con antidolorifici. Solo una piccola percentuale, circa il 10%, di tutti i pazienti con osteoporosi necessita di un intervento chirurgico per l’osteoporosi.

Il National Board of Health and Care e le Linee guida internazionali raccomandano principalmente una combinazione di formazione e istruzione, qualcosa a cui puoi partecipare tramite la Osteoporosis School o la Joint Academy of Digital Osteoporosis School.

Fonte: Lund University, National Council on Health and Welfare, Joint Academy

READ  I funghi neri sono in aumento in India