TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli italoamericani si uniscono! – Fro malattia

Sabato 20 febbraio 2021 sarà ricordato come una delle date più storiche della storia italo-americana. Questo è il giorno in cui hanno partecipato al primo Summit Nazionale Italo-Americano i rappresentanti di 354 organizzazioni italo-americane di tutto il nostro Paese. Da New York alla California alle Hawaii, dal Michigan alla Louisiana, da ogni stato intermedio, i leader italo-americani hanno fatto qualcosa che non avevano mai fatto prima: si sono uniti per dare una dimostrazione di unità nazionale.

L’idea del summit è nata da una discussione che ho avuto con Frank Maselli, presidente dell’American Italian Museum di New Orleans. Si è offerto volontario per intraprendere l’enorme compito di compilare un elenco di tutte le organizzazioni italo-americane nel nostro paese. Ha detto che se fosse riuscito a farlo, avrei usato l’elenco per avviare un incontro a livello nazionale con l’obiettivo di creare un senso di unità all’interno della comunità italo-americana.

Per decenni, la nostra comunità è stata in grande svantaggio nel migliorare la nostra agenda perché non siamo organizzati come altri gruppi. Nel corso degli anni, le nostre aziende si sono sentite in competizione tra loro e spesso sono state minacciate dai successi l’una dell’altra. Come comunità, siamo stati lasciati indietro e altri gruppi hanno influenzato la cultura e le politiche degli Stati Uniti.

Credevo che se gli italoamericani avessero giocato un ruolo più importante nella nostra comunità, avrebbero potuto avere una voce sempre più forte a livello nazionale. Ho chiesto che la Conferenza dei leader delle principali organizzazioni italoamericane mi permettesse di prendere l’iniziativa di organizzare l’incontro sotto gli auspici della Conferenza.

READ  La decisione della principessa Sophia per il battesimo - modello diverso | Signora svedese

L’agenda del nostro incontro comprende tre questioni molto importanti che la comunità italo-americana deve affrontare oggi:

1) Come riparare i frammentati Stati Uniti italiani?

2) Come ricongiungersi con la nostra generazione più giovane?

3) Come possiamo avanzare nella nostra lotta per salvare Colombo?

Durante l’incontro si sono svolte discussioni su questi temi da parte di esperti di ogni area. Sono stati istituiti gruppi per consentire a tutti i partecipanti all’incontro di fare volontariato. Il nostro obiettivo è creare un piano di gioco e lavoriamo tutti insieme per realizzarlo.

Una volta che i nostri team hanno creato il progetto, abbiamo bisogno di uno strumento importante per implementarlo. Lo strumento è un nuovo sito web chiamato ItalianAmericanline.com.

Lo scopo del sito è quello di consentire alla comunità italo-americana di creare nel nostro Paese una banca dati contenente i nomi e gli indirizzi di posta elettronica di ogni italoamericano ei nomi e gli indirizzi di posta elettronica di ciascuna organizzazione italo-americana.

Queste informazioni ci consentiranno di comunicare in modo rapido ed efficiente con tutti nella nostra comunità. Questo ci consentirà di parlare con la voce forte e integrata di cui abbiamo bisogno a livello nazionale e di promuovere temi legati alla nostra cultura, alla nostra storia e ai nostri valori. Ma perché questo programma funzioni, ogni italoamericano deve fare la sua parte registrandosi online.

Come italoamericani, dobbiamo capire che il nostro momento è finalmente arrivato. Dobbiamo catturare il momento. Dobbiamo creare un vero senso di unità nazionale all’interno della nostra comunità.

So che incoraggiamo ognuno di loro perché credo che ce la faremo. Sentiamo tutti il ​​bisogno di rispettare i ricordi dei nostri genitori e nonni. Vogliamo mostrare loro l’amore, il rispetto e la gratitudine che tutti abbiamo per loro. Quella forte devozione che ognuno di noi ha alla nostra famiglia fornisce un legame comune che ci permetterà di unire le mani, lavorare insieme e raggiungere il nostro successo.

READ  L'agente italiano Juve dice di essersi rifiutato di vendere il suo centrocampista a Man City-Juvef.com

Basil M. Russo presiede una conferenza dei leader delle principali organizzazioni italo-americane.


Quanto sopra apparirà nell’edizione cartacea di Phra No nel numero di aprile 2021. La nostra bella rivista mensile ha una vera festa di notizie e scene, profili e caratteristiche, intrattenimento e cultura. Sottoscrivi, Clicca qui.