TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Giornata elettorale tesa per i democristiani tedeschi

Si tratta dell’ultima elezione statale prima delle maggiori elezioni nazionali di settembre, quando viene nominato il successore di Angela Merkel.

La grande domanda è: come sta la CDU? Il nuovo leader del partito Armin Laschet è una locomotiva che porterà il partito alla vittoria o un’ancora che lo farà cadere?

– Tutto sta nel fatto che l’AFD diventi più grande della CDU, dice un addetto alle elezioni per l’FDP liberale che abbiamo incontrato a Magdeburgo.

L’alternativa nazionalista di destra per la Germania, l’AFD, sta facendo saltare il collo dell’Unione Cristiano Democratica qui. Nei sondaggi, le due parti erano più o meno uguali. Il partito vede l’immigrazione come il suo problema principale, ma durante la pandemia sono stati molto critici nei confronti delle restrizioni del coronavirus e potrebbero aver vinto alcuni voti su di esse.

Aprire caffè all’aperto per riconquistare elettori?

Di recente, la diffusione dell’infezione è diminuita e nei giorni precedenti le elezioni le restrizioni sono state leggermente allentate. Ieri, la gente di Magdeburgo ha trascorso un soleggiato sabato nei caffè all’aperto e la maggior parte delle persone andava in giro senza paradenti all’aperto. Abbiamo incontrato un addetto alle elezioni dell’Agenzia francese per lo sviluppo (AFD) convinto che non sia un caso che le restrizioni siano state allentate poco prima delle elezioni.

Fanno quello che possono per mantenere il potere. Con le persone che sentono che la pandemia è finita ora, dice, potremmo perdere qualche punto percentuale.

È fiducioso che la CDU non collaborerà con l’Agenzia di sviluppo francese dopo le elezioni.

– Poi affrontano problemi nelle grandi elezioni di settembre.

READ  Macron e Merkel chiedono risposte da Danimarca e Stati Uniti

Laschet rischia di perdere carattere

La maggior parte delle indicazioni è che la coalizione guidata dalla CDU continuerà a governare il paese dopo le elezioni. Forse la corrente attuale, con SPD e Verdi. Ma se l’AFD diventa il partito più numeroso, sarà un vero colpo e darà ad Armin Laschet un’impronta perdente in vista delle elezioni di settembre.

E la CDU non può permetterselo. Da quando Laschet è diventato il leader del partito, il partito ha avuto delle pessime elezioni locali. In Germania nel suo insieme, il Partito dei Verdi era considerato una minaccia ed è persino diventato il più grande partito in un sondaggio di primavera. Quindi la veglia di stasera dal piccolo stato della Sassonia-Anhalt sarà seguita con interesse e grande tensione in tutta la Germania.