TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gattuso risponde alle accuse: “Sono razzista?”

Secondo Football-Italia, l’allenatore italiano Gennaro Gattuso avrebbe rilasciato una dichiarazione controversa sul matrimonio tra persone dello stesso sesso nel 2008 e poco più di cinque anni dopo, nel 2013, ha detto che “non riesce davvero a vedere le donne nel calcio”. contatto con una donna d’affari Barbara Berlusconi che diventa amministratore delegato del Milan.

Adesso Gattuso risponde alle accuse di esprimersi in modi razzisti, misogini e omofobi, tra l’altro.

– La mia storia parla da sé. Sono razzista? Sono omofobo? Sono xenofobo? Sono sessista? Siamo diventati liberi? È ora di calmarsi, dice il 44enne in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

Continua:

– Cominciamo spiegando la dichiarazione sulla donna fatta all’epoca dell’ingresso di Barbara Berlusconi nel calcio. Aveva lo scopo di difendere l’opera di Galliani (Adriano, già base milanese), che fu bruscamente respinta.

Inoltre, Gennaro Gattuso, che è stato colpito, è stato criticato per aver fatto una dichiarazione razzista.

– Sono razzista? Allora perché sei caduto in Bakayoko (Temoy) quando eri a Napoli? Non avevo niente contro i giocatori neri. Sono stati molti dei miei colleghi e amici.

In conclusione, ritiene che non si debbano permettere più “accuse oltraggiose” di ostacolare il suo lavoro.

Ho costruito la mia carriera con duro lavoro, impegno e sudore. Nessuno mi ha dato niente gratis. E non permetterò più a nessuno, con accuse orribili, di ostacolare il mio lavoro.

L’ultimo a cui molto probabilmente si riferisce Gennaro Gattuso è che gli è stato vietato di prendere in carico il Tottenham Hotspur dopo che i suoi commenti controversi e allarmanti sono emersi. Ora alcuni tifosi del Valencia vogliono anche la fine dell’ingaggio di Gattuso, fuori servizio da tempo e si dice sia in viaggio verso il club della Liga.

READ  Hamilton nella rissa dei gioielli: "È ridicolo"