TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Frölunda ha rubato tre punti contro SHL Jumbo: “Una rapina”

Ore. Timrå ha vinto tirando 34-16.
Frölunda ha vinto la partita 3-1.
Una partita come questa si chiama rubata, afferma l’assistente allenatore di Fratten Health Kiryat Anders Borstrom.

Per la terza volta in questa stagione, Frölunda e Timrå si sono affrontati e per la terza volta in questa stagione Frölunda è uscita vittoriosa dalla lotta.

In passato, Gutenberg aveva un vero vantaggio nelle partite e vinceva in modo equo.

Questa volta è stato il contrario.

Nonostante undici pesci consecutivi, Timrå è stato bravo e ha creato abbastanza occasioni per segnare punti.

Ma quando la squadra di casa ha mancato i gol, grazie alla grande giocata di Niklas Robben contro il Fronda, gli ospiti sono stati in grado di ritirarsi con un’altra vittoria.

Veniamo a Timrå e sappiamo che affronteremo una squadra qualificata, questa è la nostra terza partita contro di loro. Non credo che usciremo bene e Timra ha il primo tempo. Abbiamo un buon primo gol, con un bel crepuscolo, ma probabilmente è questa la cosa positiva del primo tempo, dice Borstrom, che continua:

– Timrå ci attira davvero in modo da non essere attaccati nella nostra stampa, che è uno dei nostri punti di forza naturalmente, quindi dobbiamo fare degli attacchi lunghi su di loro e poi sono bravi e abili.

La vittoria significa che Frölunda guida la classifica SHL di due punti su Rögle, che ha giocato due partite in meno.

E c’è una differenza nel Frölunda di quest’anno rispetto a quello che è finito settimo nella serie principale l’anno scorso e poi è uscito in quattro partite consecutive contro Rögle nei quarti di finale.

READ  La polemica sul vincitore della conchiglia Marcel Jacobs

Se questa fosse stata la scorsa stagione, oggi non avremmo raccolto punti, quindi abbiamo trovato nuovi modi per vincere le partite e pensiamo che quest’anno sia molto forte e positivo, afferma Borstrom.

Ma i tre punti e Niklas Robben sono stati probabilmente anche l’unica cosa che ha davvero soddisfatto Frolunda.

– Penso che Timrå sia migliore di noi durante i tre periodi e siamo scampati per un pelo contro una banda di esperti. Robin si impegna molto nella gabbia, il che è una cosa molto positiva, dice Anders Borstrom e continua:

Non credo affatto che stiamo arrivando a un livello che possiamo chiedere l’uno all’altro. Incontriamo una squadra che gioca senza speranza e ha un sacco di codice live, quindi sappiamo esattamente cosa dobbiamo fare e non credo che lo stiamo facendo. La cosa positiva, nonostante il 16-34 al tiro e le occasioni da gol vinte, è che possiamo ancora vincere una partita così. E lo porteremo con noi.

Timrå IK – Frölunda HC 1–3 (0–1, 0–1, 1–1)
Obiettivi, BIT:
Robin Hansel
Obiettivi FHC: Michael Spacek, Max Frieberg, Jan Morsak
Sparo: 34-16 (8-4, 11-6, 15-6)