TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Fête de la Musique 2024: Musica classica all'Istituto Italiano di Cultura

Fête de la Musique 2024: Musica classica all'Istituto Italiano di Cultura

Venerdì 21 giugno 2024 vieni a celebrare il nuovo Fate de la Musique e immergiti nell'arte italiana. Quest'anno vengono organizzati diversi concerti gratuiti presso l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi.

Amanti della musica, questo è l'evento che fa per voi! Istituto Italiano di Cultura Invitandoti a venire e goderti il ​​tono affascinante di Potay, Venerdì 21 giugno 2024Per l'ultima versione di Festa della Musica Dentro Parigi . Concerti gratuiti Immergiti profondamente nella cultura italiana e divertiti: cosa potresti chiedere di più?

Qui si trova l'Istituto Italiano di Cultura rue de Varenne Nella VII circoscrizione opera per diffondere e promuovere la cultura italiana, dalla lingua all'arte, alla storia, alle competenze specifiche… Organizza regolarmente mostre, laboratori ed eventi festivi per attirare gli interessati.

Un concerto tenutosi nei saloni diIstituto Italiano di CulturaGratis, ma non dimenticatelo Prenota sul sito ufficiale.

Sul programma di questa Fête de la Musique 2024 all'Istituto Italiano di Cultura:

  • La Sanson Populaire de la Basilicate con Graziano Achini (chitarra) e Giuseppe Forastero (voce) Jardin de l'Hotel de Califet Un devozionale delle 19H del chitarrista Graziano Achini prima degli antichi canti devozionali di Luzano Achini con Giuseppe Forastero. Un alone di mistero circonda ogni brano eseguito; La canzone è minimale in quanto è un invito a cercare la fonte di tutto, un omaggio alla pace, all'essenzialità e al cuore.

  • Canto a tenore” dell'ensemble vocale Su Riscattu di Lode (provincia di Nouro) in Sardegna, composto da Luciano Azole (voce), Adriano Canu (mezza voce), Manuel Garceda (basso), Antonello Basile (baritono) e Mirco Carda ( baritono e fisarmonica) );

    Stefano Baira Jardin de l'Hotel de Califate a 20.30 Canto a tenore, patrimonio mondiale dell'UNESCO, un canto polifonico della cultura pastorale della Sardegna, che viene cantato da quattro cantanti in piedi in cerchio: melodia solista, prosa o poesia, mentre altri accompagnarlo in coro. Il Gruppo Su Riskatu nasce nel 2010 per mantenere viva questa tradizione.

Festa della Musica Creato nel 1982 su iniziativa del Ministero della Cultura. Quell'anno, il Dipartimento Studi e Ricerche del Ministero della Cultura condusse un'importante indagine sulle abitudini culturali dei francesi. Cinque milioni di persone suonano uno strumento musicale, tra cui un giovane su due. COSÌ Jack LungoArchitetto e paesaggista Cristiano DupavillanUn membro del suo gabinetto, e Maurizio Fleuret Mi è venuta un'idea Grande evento popolare Tutti i musicisti dovrebbero avere la possibilità di esprimersi e farsi un nome. Il primo Festa della Musica È stato lanciato il 21 giugno 1982, il giorno simbolico del solstizio d'estate.

READ  Dopo la vittoria per 3-1, Germajeff era in testa allo split shooting league