TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ex capo dell’intelligence accusato di tradimento in Kazakistan

Il potente Comitato per la sicurezza nazionale (KNB), successore dell’intelligence sovietica, ha annunciato che il suo ex capo Karim Masimov è stato arrestato giovedì dopo aver aperto un’indagine sulle accuse di alto tradimento, ha riferito l’AFP.

Non era chiaro dalla dichiarazione il fondamento di queste accuse.

Karim Masimov ha esercitato una forte influenza sulla scena politica in Kazakistan per diversi anni, ma è stato espulso dai servizi di sicurezza solo pochi giorni fa, dopo lo scoppio delle proteste in Kazakistan.

violento

I disordini sono iniziati durante le vacanze di Capodanno, inizialmente per protestare contro l’aumento dei prezzi dell’energia, ma presto sono arrivate manifestazioni per prendere di mira il governo autoritario. Secondo quanto riferito, più di 40 persone sono state uccise.

Venerdì, il presidente Kassym-Zumart Tokayev ha affermato che le forze di sicurezza hanno il diritto di sparare contro i manifestanti senza preavviso.

Tokayev ha detto in un discorso televisivo che le “bande armate” devono essere eliminate, mentre i soldati d’élite russi, almeno 2.500, sono sbarcati in Kazakistan per ristabilire l’ordine.

Secondo il ministero della Difesa russo, i soldati russi della Forza di sicurezza regionale (CSTO) guidata da Mosca sono arrivati ​​nel paese dopo che Tokayev aveva chiesto aiuto.

I diplomatici se ne vanno

Tutto il personale statunitense che non è strettamente necessario per svolgere attività presso il Consolato Generale di Elmi può ora lasciare il Kazakistan con le proprie famiglie. Lo stesso vale per i familiari dei dipendenti del governo degli Stati Uniti nel paese.

“Possono verificarsi dimostrazioni, proteste e scioperi. Questi eventi possono svilupparsi rapidamente e senza preavviso, interrompendo spesso il traffico, i trasporti, le comunicazioni e altri servizi; tali situazioni possono essere violente”, ha scritto il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti in una nota. comunicato stampa.

READ  L'ex governatore di New York accusato di molestie sessuali

Fatti: Kazakistan

L’ex Repubblica sovietica del Kazakistan è stata dichiarata uno stato indipendente nell’ottobre 1991. Il paese ha una grande popolazione russa e la Russia rimane l’alleato più importante del paese.

Il paese dell’Asia centrale è ricco di risorse naturali e le esportazioni di petrolio rappresentano circa il 70% dei proventi delle esportazioni.

Il paese ha una popolazione di 18,7 milioni. L’area è di 2,7 milioni di chilometri quadrati, che è la dimensione dell’Argentina. La sua capitale è Nur-Sultan (ex Astana) e la città più grande del paese è Almaty.

Il primo presidente del paese, Nursultan Nazarbayev, ha guidato un governo autoritario per 29 anni con uno spazio limitato per l’opposizione politica e i media. Quando si è dimesso nel 2019, la posizione è stata rilevata dal suo alleato, Kassem Zomart Tokayev. Nazarbayev continua a influenzare altri ruoli potenti in background.

Quando il paese ha tenuto le elezioni parlamentari nel gennaio dello scorso anno, è stato boicottato dall’unico partito di opposizione registrato.

È stato rilasciato un permesso di emergenza con coprifuoco notturno valido fino al 19 gennaio. Il presidente ha anche sciolto il governo.

Fonte: Nationalencyklopedin, AFP