TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Europa Conference League: AIK su Shkëndija… esultanza

1–1 – Un errore di calcolo dell’AIK.

per Scutari? Applausi indisciplinati con i fan itineranti nella sezione più lontana.

Alcuni dicono di alzarsi in piedi e festeggiare come se avessero vinto la Champions League, dice John Gedetti.

I giocatori dell’AIK erano frustrati e al fischio finale si sentivano dei fischi dagli spalti della Friends Arena.

Capocannoniere della squadra di casa Giovanni Gidità Non è stato salutato come l’eroe della partita, ma invece ha scosso la testa mentre camminava lungo la corsia dei giocatori e guardava la sezione dei tifosi lontano dagli spalti.

Devi difenderli.

Lì, i giocatori e i tifosi di Shkëndija non volevano smettere di saltare su e giù mentre lanciavano le magliette delle partite sugli spalti.

– Siamo una squadra di calcio migliore di loro. Stanno in piedi e saltano come se avessero vinto una medaglia d’oro ai Mondiali quando salpano verso di noi. Ci rende ancora più emozionati per il ritorno, dice John Gedetti quando arriva allo Sportbladet in zona mista.

Cosa ne pensi della loro celebrazione?

– Dovrebbe dipendere da loro. È divertente pensare che sia divertente giocare contro l’AIK. Non lo facciamo se lo dici tu.

Poi aggiunge:

Alcuni dicono che si alzano e festeggiano come se avessero vinto la Champions League.

I giocatori di Shkëndija festeggiano dopo il crossover ad Friends.

La spiegazione dell’allenatore

È stata una partita furiosa, sottolinea il collega di Gedity Axel Björnstrom.

– Non si tratta di festeggiare dopo metà partita. Faremo il tifo quando questo round sarà finito. Quindi vai avanti, festa, dice Bjornstrom.

READ  Le squadre che partecipano al Campionato Africano possono essere costrette a giocare senza portiere

Il capitano dell’AIK Sebastian Larsson non ha avuto voce in capitolo nella celebrazione.

– Possono avere tutti i sentimenti che vogliono. Nessuna sorpresa, dice Larson.

Né l’allenatore di Shkendija Artem Zekiri pensava che la gioia dei giocatori fosse qualcosa di cui parlare.

I nostri fan hanno fatto molta strada per questa partita. Dobbiamo rispettarli e abbiamo anche sostenitori che vivono in Svezia. Shaqiri dice che il calcio si gioca per i tifosi e che dovremmo rispettarli.

Per l’AIK, la gara di ritorno contro lo Shkëndija in Macedonia del Nord è attesa tra una settimana esatta. Se Gnaget si qualificherà, affronterà le sconfitte dell’incontro tra Fenerbahce e Slovacchia negli spareggi della fase a gironi di Europa League. Molto probabilmente sarà l’ultima squadra a perdere la prima partita 3-0.