TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Erik de la Reguera: Una lunga serie di irregolarità ha preceduto la frana sulla linea 12

quello che è successo?

Nella tarda serata di lunedì, ora locale (la sera prima di martedì, ora svedese) è crollato un ponte ferroviario tra le stazioni di Olivos e Tezonco sulla linea 12 della rete metropolitana di Città del Messico.

Una metropolitana è caduta sulla strada trafficata che correva sotto il ponte del treno. Si dice che almeno 20 persone siano state uccise e molte feriteL’operazione di soccorso è ancora in corso per cercare di liberare le persone intrappolate dai rottami di treni e auto.

Cosa sappiamo dello sfondo?

La linea 12 è l’ultima aggiunta al grande (e ben funzionante) sistema di metropolitana di Città del Messico. La costruzione della linea, che è costata quasi 13 miliardi di SEK – più del 50% del budget originale – è stata aperta nel 2012 ed è lunga 24 chilometri, quasi la metà del tipo di ponti svettanti che ora sono crollati. Si estende dalla baraccopoli di Iztapalapa nel sud-est fino alle parti centrali della città.

Prime segnalazioni di frode edilizia e sospetta corruzione Già nel 2014, le autorità sono state costrette a chiudere la linea per diversi mesi per lavori di riparazione e un’indagine ha comportato sanzioni per 33 dipendenti governativi e una multa di 1 miliardo di corone svedesi per la società di costruzioni.

Dopo il grande terremoto del settembre 2017, sono stati necessari ulteriori lavori di riparazione. I residenti del quartiere che circonda il ponte ferroviario affermano di provare mancanza e vigilanza Twitter Circa la posta in gioco della gara nell’ottobre dello scorso anno.

Il ministro degli Esteri messicano Marcelo Ebrard era sindaco di Città del Messico quando è stata costruita la linea della metropolitana.

Foto: TASS

che è in carica?

Dopo tutti gli avvertimenti di illeciti e frodi, si può arrivare al punto che il crollo di un ponte ferroviario su una strada molto trafficata non è altro che uno scandalo e, naturalmente, un’incredibile tragedia per le vittime ei loro parenti.

Ma fornire prove del funzionario di linea – che ha ricevuto la tangente o era a conoscenza della frode – è più complicato. Diventa quindi più facile fare riferimento alle persone politicamente responsabili. L’attuale ministro degli Esteri Marcelo Ebrard era sindaco di Città del Messico quando la linea è stata costruita, cosa che per lui è stata problematica per molti anni e che ora può anche offuscare l’immagine del presidente Andres Manuel Lopez Obrador.

Il successore di Ebrard come sindaco, Miguel Angel Mancera, ha anche una responsabilità politica perché era al potere durante le riforme del 2014 e quelle che erano (o non erano) dopo il terremoto del 2017. Le riforme non erano sufficienti.

Leggi di più:

Molti sono morti quando un ponte ferroviario è crollato in Messico

READ  La quarta ondata del virus in Canada nonostante l'alto tasso di vaccinazione