TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È questo l’inizio della fine dei Democratici?

Festa di Göteborg Nelle elezioni del 2018, i Democratici hanno fatto il più grande botto politico. Con il 17% di loro, il partito ha superato i socialdemocratici (20,5%) ed è stato più grande dei precedenti maggiori moderati dell’opposizione (14,5). In alcuni tradizionali collegi elettorali moderati, il partito ha ottenuto più del 30 per cento dei voti.

Dimettendosi nei confronti di un tunnel ferroviario e di due collegi elettorali politici stabiliti che descrivono l’intero centro della città di Gostenberg, l’opposizione contro Westlanken ha reso il partito invisibile e ha ridisegnato la mappa politica.

Ma la terra trema Sotto il Partito Democratico. L’esclusione del consigliere comunale ed ex attivista ambientale Henrik Munk indica che non tutto è a posto all’interno del partito. Certo, il conflitto civile non è esclusivo dei Democratici, ma i partiti che sono stati costruiti prima rilasceranno i rappresentanti difficili prima del tempo, come hanno fatto in passato.

Inoltre, il leader del partito Martin Vonholt è stato accusato di cattiva condotta durante il suo mandato come uomo d’affari. Secondo la logica del “no fumo senza fuoco” penderà interamente dal leader del partito e dal partito indipendentemente da quale sarà l’esito dell’eventuale udienza in tribunale.

Feste con La corruzione e le loro questioni più importanti saranno colpite soprattutto se i lavori contro la pienezza del potere diventano se stessi, ad esempio, in questo caso dicono che combatteranno anche se il collegamento è sottile.

È troppo presto per dire se i Democratici sistemeranno la questione. In un sondaggio pubblicato poco prima dello svolgimento dei due eventi, i Democratici hanno ottenuto il 13% dei voti, il più basso dalle elezioni del 2018.

READ  La cintura preferita di Colber - Addison | Golf svedese

Il ruolo dei Democratici nel consiglio comunale è significativo, anche se il suo vero orientamento politico non è del tutto chiaro a tutti gli elettori. Il partito è pratico nelle alleanze con altri partiti. Probabilmente sotto l’influenza dei Democratici, non hanno mai collaborato con i socialdemocratici cambiati.

In molti aspetti Hanno agito controllando chi diceva “no”. Questo va accolto in molti modi: i politici di Göteborg, di destra e di sinistra, in alcuni casi si sono precipitati a grandi investimenti senza risolverne effettivamente le conseguenze. Dire di no può far sentire un noto partito un importante guardiano politico. Ma, naturalmente, c’è il rischio che alcuni elettori decidano la linea d’azione per lottare per questo problema.

Non importa come si guarda al ruolo dei Democratici nella politica di Göteborg, è importante capire perché sono sorti i Democratici.

I democratici ne fanno parte A livello politico, la sinistra o la destra è senza dubbio un agglomerato leggermente diverso di partiti incompiuti, piuttosto arrotondati. Può essere visto come un’espressione di contraddizione e confusione. Né la politica locale può essere facilmente incorporata nelle scelte ideologiche senza implementare i suoi vantaggi intrinseci.

I democratici non vogliono copiare il pilastro del vuoto dell’ex partito locale come un partito puramente infrastrutturale. O un gruppo di partiti nazionalisti è apparso negli anni 2010. Invece, i Democratici ricordano partiti come il Movimento 5 Stelle italiano o il Popolo Slovacco. Entrambi sono partiti definiti dall’approccio a come dovrebbe essere condotta la politica, non interamente sulla base di posizioni ideologiche.

L’obiettivo del Movimento Cinque Stelle è quello di affrontare l’aterosclerosi politica del partito italiano. Opponendosi alle posizioni dei partiti fondatori, indipendentemente dalla questione dell’UE, della politica ambientale o del reddito di cittadinanza, con l’impegno di cambiare radicalmente la democrazia rappresentativa attraverso il voto online.

READ  Le Olimpiadi sono finite - lo ricordiamo molto

Gente comune slovacca (OLANO) è considerato il secondo equivalente europeo del Partito Democratico. Per quanto riguarda le elezioni parlamentari del 2020, è diventato il più grande partito del Paese con una piattaforma principalmente anticorruzione. Lo scopo dichiarato di Olanos era quello di creare un’alternativa completamente diversa ai partiti stabiliti. Come i Democratici, molti politici radicali hanno esperti che in precedenza non erano attivi nella politica di partito.

Sebbene i democratici abbiano espresso una diffusa insoddisfazione per la fusione occidentale, l’arroganza del potere e Göteborg, Olano ha offerto un’ampia alternativa a tutti i partiti, una sorta di canale per tutti gli elettori frustrati in tutto il paese. Sulla carta Olano sembrava un partito conservatore o liberale, ma come i Democratici, l’importante non era l’ideologia, ma la lotta contro i fondatori.

E l’importante Per quanto riguarda l’elettorato, i Democratici non si sono posizionati a livello sinistra-destra. Per molti elettori, S e M rappresentano lo stesso ordine politico a Göteborg. Gli elettori volevano qualcosa per scuotere la politica, cosa che i Democratici hanno ottenuto.

Ma come molti partiti di avviamento, per molti elettori, la linea vaga è che sono afflitti dallo stesso problema disegnato sia dal movimento cinque stelle che da Olano: cosa sta succedendo ora? Cambierà qualcosa radicalmente? La promessa di opposizione e cambiamento è, in questo contesto, la parte più semplice per partiti come Movimento Cinque Stelle, Democratici e Olano.

Nel rispondere a tale domanda, la parte deve anche dimostrare di essere una parte stabile e credibile, non affetta da gravi conflitti interni. Altrimenti, il mandato dei Democratici come creatori di re nella politica di Göteborg finirà.