TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dopo 25 anni di tentativi – l’Italia dovrebbe ottenere una legge contro gli omosessuali? – Studio Uno

Dopo le dimissioni del Primo Ministro nel 2016, a Matteo Renzi è stato assegnato un ruolo più importante nella politica italiana. Almeno da quando ha lasciato i socialdemocratici nell’autunno del 2019 per creare un’Italia centro-liberale Viva. Il partito ha solo 16 dei 315 seggi al Senato, ma vuole definirsi mediatore tra destra e sinistra su questioni che dividono la Camera.

La legge anti-omofobia è un problema in Italia. Fino a poco tempo fa anche Matteo Renzi sosteneva il disegno di legge, con il suo partito coinvolto nella stesura. Ufficialmente, Italia Viva è ancora dietro la proposta, ma Matteo Renzi ha detto che le persone stanno trattando dietro le quinte.

Votare è reale La chiusura – cioè la segretezza – è un’apertura per la contrattazione politica, afferma Danielle Preciochi, opinionista politica e reporter del quotidiano Domani.

– Questo piccolo ma importante partito, ironico, può allontanarsi dalla sua posizione ufficiale a scrutinio segreto e badare alla legge, dice. I partiti di destra lo hanno capito.

Il più grande partito di destra, la Lega Nazionale Conservatrice, siede in un governo di coalizione relativamente nuovo formato guidato dal funzionario Mario Draghi. Il fatto che il partito voglia dimostrare di avere una forte influenza e che la legge anti-omosessualità non è al Senato è un indubbio vantaggio. Stesso discorso per il Partido Democritico. È importante attuare la legge contro l’omosessualità per incoraggiarli a rimanere in un governo che non segue politiche progressiste.

Ma come mai? L’opposizione parlamentare è così forte in Italia?

Ci sono molte risposte a questa domanda. Daniela Precioci crede che questo sia uno dei motivi per cui alcuni dei partiti di estrema destra non vogliono vedere alcun crimine d’odio. Ma si concentrano sul non estendere la legge perché non osano opporsi apertamente alla legislazione che incita all’antisemitismo e al razzismo contro i gruppi etnici. Un’altra ragione è che alcuni politici sono sensibili a questo materiale. E rischiano di essere colpiti dalla loro stessa legge sulla lingua.

READ  Domenica, 9 maggio DT Suggerimento: "Stasera sarà il preferito - DD potrebbe essere il chiodo"

“Questi politici temono che una legge del genere impedisca loro di parlare liberamente o li costringa a cambiare tono”, afferma.

Ci sono esempi. L’anno scorso, un consigliere comunale di Roma ha rivelato quella citazione durante un incontro; “L’omosessualità è una malattia causata dai vaccini”. Secondo quanto riferito, un altro politico locale in Liguria avrebbe detto che avrebbe bruciato vivo suo figlio se fosse stato gay.

Quando internazionale Il sistema LGBTQ classifica ILGA-Europe come libertà giuridica e diritti della popolazione LGBTQ in Europa e Asia centrale, posizionandosi al 35esimo posto su 49 in Italia, davanti all’Ungheria e davanti alla Romania. Il numero di crimini d’odio è in aumento mentre il numero di crimini è alto a causa della mancanza di criminalità. L’anno scorso, tre persone transgender sono state uccise in Italia, con la più grande organizzazione LGBTQ del paese, RKK, che conta 138 crimini violenti all’anno con motivazioni di crimini d’odio.

Gabriel Bisoni, segretario generale dell’arcidiocesi, ecco un’altra spiegazione per il ritardo della legge.

– La Chiesa cattolica è una forza potente nella politica italiana, che ha sicuramente influenzato il processo. La Chiesa cattolica ha fortemente esortato il governo a fermare qualsiasi disegno di legge volto a riformare la famiglia e il diritto civile, dice.

Gli sforzi per influenzare la chiesa sono stati raramente visti, poiché era noto a giugno che il Vaticano aveva formalmente presentato la sua opposizione al governo italiano, chiedendo che il Senato abolisse la legislazione contro l’omosessualità.

Ma quando stiamo fuori L’edificio del Senato dovrebbe iniziare la revisione del disegno di legge a metà luglio, con un voto sulla sua costituzionalità. Di solito una tecnologia, ma oggi ha attirato un grande team di media. Gabriel Bisoni entrerà presto nell’edificio, come osservatore, spiega. Naturalmente, dovrebbe sfruttare l’occasione per parlare con i senatori nei corridoi.

READ  "Spero di trovare presto un lavoro come badante" | Gioco KVP

Stima che la proposta, di cui lui stesso è stato coinvolto e sviluppato due anni fa, potrebbe effettivamente diventare la legge 50/50 in Italia.

– La situazione è ora delicata per il mancato sostegno di Matteo Renzi.

Dopo mesi di campagna elettorale, prima alla Camera dei Deputati e poi al Senato a novembre, dopo aver raccolto 500.000 firme, concerti a sostegno del tema e un mese orgoglioso concluso su questo tema, tutto bolle ora: 16 senatori devono votare per il disegno di legge per cui essi stessi hanno fatto campagna.

– La verità è che questo disegno di legge è molto popolare tra i giovani, dice Daniela Preciochi. Ritiene che la classe politica sia stata ritenuta responsabile dalla potenza esplosiva della questione.

Caso che attira l’attenzione A maggio, coppie gay sono state duramente picchiate su una piattaforma della metropolitana di Roma per essersi baciate, spingendo ripetute chiamate al Senato per prendere in considerazione il disegno di legge. Diversi senatori di Forza Italia hanno fatto un’inversione di marcia sulla vicenda.

Da 25 anni in Parlamento vengono presentate e bloccate diverse proposte di legge. L’Italia è pronta per questa legge adesso?

– Non credo che ci sia una possibilità per una democrazia che non sia pronta per una legislazione contro l’odio. Gabriel Bisoni dice che se non siamo pronti, c’è un problema di democrazia nel nostro Paese, e di civiltà nel nostro Paese.

Allo stesso tempo, l’intervista è stata interrotta dai membri dei fratelli italiani, il partito conservatore di destra Freddellie de Italia, che stava dietro la stampa e ha parlato con la stampa riunita di come hanno considerato il disegno di legge. La corruzione minaccia sia la famiglia nucleare che la libertà di parola.

READ  Molte notizie oscure durante l'Eurovision