TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Donald Trump è indagato per reati di spionaggio – rivelano i documenti

Donald Trump è indagato con l’accusa di spionaggio.

Pertanto, l’FBI ha fatto irruzione nella sua casa di Mar-a-lago dove hanno trovato documenti “top secret”.

Ora il mandato di perquisizione e l’elenco dei sequestri sono resi pubblici.

Giri in giro Donald Trump L’irruzione nella sua proprietà continua, Mar-a-lago.

Segnala ora Politico L’ex presidente è indagato con l’accusa di violazione della legge sullo spionaggio e di ostruzione alla giustizia che ha portato all’irruzione. La sala del team può essere utilizzata se si sospetta che i documenti trapelati siano trapelati e l’Espionage Act vieta il possesso e la trasmissione di informazioni sulla difesa.

L’FBI ha fatto irruzione a Mar-a-Lago, in Florida, lunedì mattina presto. I clienti hanno preso circa 20 scatole di documenti, cartelle, fotografie e altro materiale durante l’ispezione. L’ordine è arrivato dal procuratore degli Stati Uniti Merrick Garland ei giudici lo hanno approvato. Il motivo è che Donald Trump è accusato di aver portato con sé documenti riservati dalla Casa Bianca al termine del suo mandato.

L’elenco è stato pubblicato

secondo Il giornale di Wall Street L’FBI ha confiscato undici serie di documenti riservati durante il raid. Molti di loro erano contrassegnati come “top secret” e dovevano essere tenuti in strutture governative speciali.

Venerdì, un giudice federale ha stabilito che il mandato di perquisizione e l’elenco degli agenti dell’FBI devono essere resi pubblici. Sembra che prima della perquisizione domiciliare vi fosse il sospetto che Donald Trump avesse violato l’Espionage Act.

Gli allegati sono numerati ed etichettati e molti sono indicati solo come “top secret”. Ho accennato ieri Washington Post Che l’FBI avesse trovato documenti riservati sulle armi nucleari, cosa che Trump ha negato.

READ  Erik de la Reguera: Svidande kritik mot Boris Johnson - rebellerna i partiet får vatten på sin kvarn

Alcuni dei sequestri nell’elenco portano i nomi “Info Re: President of France”, “Handwritten Note” e “Pardon of Roger Stone”, un ex consigliere di Trump.

Il procuratore generale Merrick Garland aveva chiesto che l’elenco fosse reso pubblico a causa dell’ampio interesse pubblico. Anche Donald Trump ha detto giovedì di accogliere con favore la decisione.

‘Possono ottenere ciò che vogliono’

La campagna dell’FBI è la prima del suo genere per un ex capo dell’FBI Stati Uniti d’America. Giovedì, Donald Trump ha scritto sulla sua stessa piattaforma, Truth Social, che gli agenti hanno perquisito il posto e, tra le altre cose, hanno rovinato il guardaroba della moglie di Melania durante il raid.

Trump ha scritto nel suo post che stava “collaborando pienamente” e che “il governo avrebbe potuto ottenere ciò che voleva, se lo avessimo avuto”.

Secondo l’avvocato di Donald Trump, i documenti devono essere classificati prima che Trump possa portarli dalla Casa Bianca a Mar-a-Lago e ha il mandato di farlo.

Ecco i documenti pubblicati

Donald Trump all’inizio di questa settimana.

Servizi segreti fuori dalla residenza di Trump dove l’FBI ha fatto irruzione.

Mar-a-Lago in Florida.