TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Da Ekenäs all'Europa - Raffigurare la vita dimenticata dell'opera Emma Ingdal di Prima Donna in un nuovo libro |  Fasteneland

Da Ekenäs all’Europa – Raffigurare la vita dimenticata dell’opera Emma Ingdal di Prima Donna in un nuovo libro | Fasteneland

La cantante lirica Emma Ingdahl (1852-1930) nata a Ikenas è uno dei grandi dimenticati che hanno contribuito a plasmare l’opera finlandese. Ora la sua vita è annotata in un nuovo libro di Bo Weissman.

– Potrebbe essere stato un viaggio divertente. Anche se ho già scritto 15 storici, questo è probabilmente il più interessante, non da ultimo per i luoghi che abbiamo visitato, dice.

Le indagini hanno portato Bo Wessman a Trångsund, fuori Viborg ea St. Pietroburgo.

150 anni fa, intorno al 1870-1880, l’opera finlandese visse il suo periodo d’oro.

Gli artisti di canto di quel tempo caddero quasi nel dimenticatoio, poiché la loro arte poteva essere vissuta e ascoltata solo dai loro contemporanei.

Non ci sono nemmeno registrazioni con Emma Ingdall.

Pesca, verdura e canto

Emma Ingdall è nata nel 1852 a San Pietroburgo. A San Pietroburgo, suo padre, Dane Beder Madsen, lavorava come orafo. Aveva otto anni quando la famiglia si trasferì a Ekenas.

La famiglia Madsen viveva sull’Ostra Strandgatan vicino a Sodra Viken, dove cacciavano, coltivano ortaggi e vendevano il pescato e il raccolto nel cortile.

Emma sposa il suo fornitore, Emile Ingdal, e la coppia condivide l’interesse per la musica.

– Si dice che Emil abbia suonato il flauto per una finestra aperta mentre lavorava in farmacia e che Emma abbia risposto dall’altra parte della baia con la sua canzone da soprano, mentre era seduta sul ponte Madsenska, dice Bo Weissmann.


Sato Torstella, Bo Weissman e il cane Lovce davanti alla casa di Ostra Strandgatan dove vive la cantante Emma Ingdall.
Una donna e un uomo sono accanto al muro di casa
Foto: Monica Slott / Yale
Opera, cantante lirica, teatro svedese, ikenäs, storico (ricercatore), Bo Weissmann

Il nonno dello scrittore e storico Weisman viveva nella stessa strada e, da bambino, Bo Weissman notò la targa commemorativa sulla casa, mentre si recava al chiosco dei gelati.

READ  Aspettative: più bambini richiedenti asilo non accompagnati in Svezia - (Ekot) Notizie

Fu allora che scoprì chi era Emma Ingdall e che la casa era la sua casa d’infanzia. Ora ha scritto un libro sul cantante.

La sua vita ricorda l’opera e può costituire la base di un testo scritto. Weissman spiega che non c’è mai stata una carenza di drammi.

Tragico in segreto

Sposò la famiglia Ingdal nel 1871 e si trasferirono a Transsund fuori Vyborg, dove Emile Engdahl ottenne i diritti sulla farmacia.

La loro figlia prende il vaiolo e muore, a soli tre anni. A quel tempo, per motivi di salute, era vietato essere seppelliti in Transund perché le persone avevano paura del contagio.

– La piccola bara deve essere seppellita su un’isola disabitata, dove Emma l’ha seguita da sola. È stata un’esperienza traumatica che non hai mai superato.

Il matrimonio non era felice, quindi Emma ha divorziato e si è trasferita a casa sua a Equinas. A volte suo padre le permetteva di prendere lezioni di canto a Helsinki.

Emma diventa Prima Donna

A Emma Ingdahl viene offerto un lavoro al Teatro dell’Opera finlandese, ma viene rifiutata perché non parla finlandese.

Ma dopo solo cinque lezioni di canto e prove del regista teatrale Nikolai Kiselev, quando aveva 23 anni, ha ottenuto un lavoro di due anni al New Theatre (in seguito teatro svedese) di Helsinki ed è diventata una brillante prima donna per il teatro. Prima di allora, non aveva mai visto l’opera da sola.

Ha fatto il suo grande debutto il 19 novembre 1875 come Amina nell’opera di Donizette Love Drink.

Il libro di Bo Weissmann descrive come il soprano finlandese-svedese si è diffuso nel mondo ed è diventato famoso e famoso.

Studia canto in Italia e in Francia ed è corteggiata da famosi reali e artisti, inclusi musicisti come Frans Liszt e Anton Rubinstein.

READ  L'allenatore del campione Antonio Conte lascia l'Inter

– La sua carriera sarà breve ma di incredibile successo, per 15 anni si esibirà in 49 opere.

Una vecchia foto di un artista teatrale

Emma Faust.
Una vecchia foto di un artista teatrale
Foto: Bernard Lis, Rival
Opera, cantante lirica, teatro svedese, Ekenas, storico (ricercatore), Faust, cantante lirica Emma Engdahl 1852-1930 in un nuovo libro di Bo Weissmann

Emma canta allo zar russo e granduca di Finlandia Alessandro II. Oltre al suo paese natale, si esibisce nei principali teatri d’Europa e di St. Pietroburgo ha co-fondato la Helsinki Opera Society nel 1888.

In finlandese e svedese e auto-pubblicato

Il libro sulla cantante lirica Emma Ingdahl sarà pubblicato questa estate dal suo editore, sia in svedese che in finlandese.

– Se fosse solo la Finlandia svedese, sarebbe molto piccola. Era diffuso in tutta la Finlandia e cantava anche in molti luoghi finlandesi. Bo Weissmann dice che all’epoca i giornali finlandesi ne scrivevano tanto quanto i giornali svedesi.

Il libro è stato creato in collaborazione tra l’autore Bo Wessman, Satu Torstila e l’artista grafica Eva Tordera.

Un uomo e una donna guardano vecchie foto

Bo Wessman e Satu Torstila hanno cercato nell’archivio.
Un uomo e una donna guardano vecchie foto
Foto: Monica Slott / Yale
Opera, cantante lirica, teatro svedese, ikenäs, storico (ricercatore), Bo Weissmann

Torstila ha precedentemente lavorato nel settore finanziario, in un’agenzia pubblicitaria e come produttore di eventi. È stata lei a dare il via al progetto Emma.

– Ero così toccato da tutto ciò che Emma aveva fatto e volevo saperne di più su di lei. Era una donna forte che sapeva quello che voleva e ha realizzato i suoi sogni, dice Sato Torstella.

Il gruppo di lavoro ha avuto accesso a un gran numero di foto e messaggi. Ci sono anche gioielli conservati che Emma ha ricevuto dai suoi fan e gli abiti in cui è apparsa. Ma non ci sono registrazioni musicali.

READ  Nuova Absolut Vodka - Gli agricoltori sono arrabbiati

Abbiamo visitato gli archivi, parlato con persone che conoscono la storia della musica, e in questo modo abbiamo ottenuto molto materiale.

Una vecchia foto di un artista teatrale

Emma Ingdall come Carmen 1889, capitolo 2.
Una vecchia foto di un artista teatrale
Fotografia: Frederick Dale, Wiborg / The Swedish Literary Association in Finlandia
Opera, cantante lirica, teatro svedese, Equinas, storica (ricercatrice), Carmen, Emma Engdahl in Carmen 1889

Una serie di concerti sulle orme di Emma

In programma anche una serie di concerti con brani del repertorio di Emma Ingdall, eseguiti dal soprano Hedwig Paulig e dal pianista Falk Grasbeck.

– Abbiamo pensato che ci sarebbero stati almeno quattro concerti nei luoghi in cui Emma vive e lavora; Helsinki, Ikenas, Turku e l’isola di Kimito, secondo Sato Torstella.

I concerti dovrebbero essere di natura narrativa, con un attore che evidenzia il personaggio di Emma Ingdall.

La pandemia ha posto alcuni punti interrogativi nella timeline, ma si spera di poter tenere concerti quest’anno.

Sconosciuto a casa

Emma Ingdahl ha anche tenuto concerti nella sua città natale di Equinas e si è esibita in un grande concerto tra le rovine del castello di Rasburg a Snappertona nel 1882.

Bo Weissman spiega che poche persone la conoscono ancora oggi.

Potresti dire che è completamente dimenticata. Pochissimi d’Aquino conoscono la sua identità ed è stata dimenticata anche altrove.

Nel 1890, Emma sposò l’arbitro della Corte d’Appello Christer Jägerskold, titolare di un commissario Sjölax a Kimito.

La coppia ha vissuto a Turku e Helsinki e ha trascorso l’estate nella loro fattoria Sjölax, che è ancora a conduzione familiare. Emma Ingdall Jagersky, nata nel 1930, è sepolta a Kemito.