TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cresce il contagio da Corona in Europa: una situazione di crisi in diversi Paesi

Le infezioni stanno aumentando di paese in paese nel nostro quartiere – e ora misure più severe stanno aspettando che tutti siano vaccinati.

In molti paesi, è visto come l’unico modo per evitare morti di massa e caos negli ospedali.

Stai vivendo pericolosamente come un adulto non vaccinato questo inverno, afferma Soren Prostrom, direttore generale dell’Agenzia danese per la sanità pubblica.

Le differenze tra i paesi nei test, nel tasso di vaccinazione e nelle infezioni precedenti rendono difficile trarre conclusioni chiare su ciò che l’ondata autunnale in corso significherà per la Svezia in futuro.

Ma una cosa si può dire: sembra davvero buio in molte parti d’Europa.

La situazione peggiore è nell’Europa dell’Est, dove si teme il sovraffollamento delle camere mortuarie e le cure mediche inadeguate.

Presto, ad esempio, i pazienti con IVA si aspetterebbero Romania In Svezia per la sponsorizzazione. La scorsa settimana hanno battuto un triste record con quasi 600 morti in un solo giorno.

Questa ondata è molto peggiore delle altre. La dottoressa infettiva Anka Strino dice che sarà mandato in un ospedale a Bucarest, è come la guerra, Anche il New York Times.

– Andiamo nei reparti, ma non sappiamo quando usciremo.

“È come la guerra.” La camera mortuaria dell’ospedale universitario di emergenza di Bucarest è quasi piena. Qui, una vittima di COVID-19 viene deposta in una bara.

Ma i contagi gravi stanno aumentando anche nei Paesi a noi più vicini.

Lunedì sono arrivate tristi notizie da paesi come Germaniae FranciaIl Regno Unito e i nostri vicini Norvegia e Danimarca.

difficile in Germania

In alcuni paesi, il numero di infezioni è in aumento. Altrove, sta cominciando a diventare davvero difficile negli ospedali con l’afflusso di pazienti gravemente malati che hanno bisogno di cure.

In Germania, è stato segnalato il maggior numero di persone infette dall’inizio dell’epidemia lunedì. I numeri di domenica erano superiori del 60% rispetto a domenica scorsa.

READ  Stasera il cessate il fuoco tra Hamas e Israele

I posti di sponsorizzazione sono già in esaurimento in alcune aree.

Il prossimo governo del paese, nel mezzo dei negoziati governativi in ​​corso, ha iniziato a disegnare nuove regole e restrizioni per il controllo delle infezioni.

Al centro di vaccinazione maltese alla fiera di Berlino, le code sono lunghe. Molti tedeschi erano scettici sul vaccino, ma ora la maggioranza è favorevole alla vaccinazione, per la prima volta dall’inizio dell’epidemia.

Ciò che è attualmente in discussione sono fondamentalmente regole morbide come il congedo per malattia prolungato, la reintroduzione dei test gratuiti e l’invito a tutti gli anziani a fare una terza iniezione.

Ma la prossima coalizione, probabilmente guidata dai socialdemocratici, ha finora respinto le richieste di vaccinazioni pubbliche obbligatorie.

Per la prima volta la maggioranza dei tedeschi, il 57%, è favorevole alla vaccinazione, Scriver Deutsche Welle.

Di nuovo i paradenti a scuola

Secondo quanto riferito, nella costituzione tedesca c’è spazio per una decisione così controversa. Ai sensi della Sezione 74, il governo federale ha il diritto di “imporre misure per respingere malattie o esseri umani che rappresentano una minaccia per il pubblico e sono contagiose”.

E la Baviera, che è tra le più colpite del Paese, ha già imposto restrizioni nei giorni scorsi. Gli spazi pubblici interni ora sono disponibili solo per le persone che sono state vaccinate, si sono ammalate o potrebbero essere risultate negative alla PCR.

Il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn ha descritto l’epidemia in corso come una pandemia tra i non vaccinati e ha anche avvertito che l’ondata stava colpendo il paese in piena forza.

Studenti di paradenti presso la Westfaelische Wilhelms-Universitaet di Münster, in Germania.

In Francia, lunedì si è registrato il più alto aumento dei ricoveri ospedalieri da agosto.

READ  Le stesse parole del principe Joachim sull'insoddisfazione in famiglia

Ora sono 6.865 i francesi contagiati da COVID-19 in ospedale dopo un aumento di 156 pazienti nelle ultime 24 ore, La guardia scrive.

Negli ultimi 10 giorni, l’ammissione dell’IVA in Francia è aumentata. 1.141 persone sono ora curate nelle unità di terapia intensiva del paese.

Martedì, il presidente Macron si rivolgerà alla nazione a causa della potente ondata di virus che sta investendo il paese. Questo è il suo primo discorso sul COVID-19 da metà luglio.

Secondo i primi resoconti, parlerà molto degli sforzi della Francia per far ricevere agli anziani una terza iniezione. Finora, solo la metà degli interessati ha assunto la dose di stimolante.

Il presidente francese Emmanuel Macron durante una visita al reparto di polmone presso l’ospedale Foch di Suresnes vicino a Parigi all’inizio di quest’anno.

Secondo il primo ministro Jan Casteks, il governo sta valutando di aggiornare il passaporto dei vaccini del Paese con una terza iniezione obbligatoria per gli ultrasessantacinquenni.

Per molti bambini delle elementari arriva la triste notizia. In gran parte della Francia, i paradenti obbligatori vengono introdotti nelle aule circa un mese dopo il loro ultimo rilascio.

L’aumento dei contagi è alla base della decisione.

Finora quasi 118.000 francesi sono morti a causa del virus Corona.

I nostri vicini della Norvegia occidentale hanno una situazione alquanto preoccupante avendo gestito l’epidemia meglio di altri.

Lunedì, 198 pazienti infetti dal virus COVID-19 sono stati ricoverati negli ospedali norvegesi. Quasi raddoppia in due settimane. All’IVA sono in cura 49 pazienti, di cui 21 in ventilazione meccanica.

Una donna mostra una “tessera sanitaria” a un cameriere di un ristorante a Parigi. Francia, Italia e Danimarca sono alcuni dei Paesi che hanno introdotto l’obbligo di vaccinazione per le visite in luoghi pubblici come ristoranti, palestre e teatri. Anche New York, San Francisco e New Orleans negli Stati Uniti hanno requisiti simili.

Avvertimento per i non vaccinati

I dipartimenti di emergenza sono stati avvisati che i letti d’ospedale nei reparti sono occupati a livelli che lasciano i pazienti nel limbo del pronto soccorso.

READ  La Turchia minaccia di sospendere la cooperazione militare con la NATO

Allo stesso tempo, come in Svezia, stanno combattendo una grave epidemia del pericoloso virus RS.

– Queste sono condizioni di lavoro difficili e non sappiamo ancora come sarà l’influenza di quest’anno. Non è irragionevole vedere una situazione difficile per tutto l’inverno, afferma Ann Karen Rimm, presidente del sindacato medico del paese, a VG.

Il vicedirettore della sanità pubblica Espen Rostrop Nakstad ha dichiarato a VG che non sono ancora pronti per introdurre nuove restrizioni nazionali, ma che presto dovrebbero vedere un calo dei ricoveri ospedalieri.

Da quando la Danimarca a settembre ha smesso di considerare il COVID-19 una malattia socialmente pericolosa, le infezioni sono aumentate alle stelle. E lunedì ci sono stati 2.294 casi confermati per il quinto giorno consecutivo con oltre 2.000 contagi.

Nell’ultimo mese, il numero di pazienti COVID-19 negli ospedali è triplicato. Attualmente, 303 danesi sono curati dall’infezione.

Lunedì, il primo ministro danese Mette Frederiksen ha tenuto una conferenza stampa sul coronavirus. Ha espresso preoccupazione per i danesi che non erano ancora stati vaccinati e ha voluto inasprire le regole di fronte alla nuova ondata di infezioni che colpisce il paese.

Il Covid-19 viene ora classificato di nuovo come una malattia socialmente grave e il governo danese vuole riemettere i passaporti per il vaccino. Secondo la proposta, la certificazione dovrebbe essere richiesta, tra l’altro, per locali notturni, cinema, cene al coperto ed eventi al coperto dove il numero di partecipanti supera le 200 persone.

Il primo ministro Mette Frederiksen sta ora alzando i toni della minoranza danese che finora ha fermato l’iniezione.

“Stiamo molto attenti a non lasciare che l’ultimo gruppo si rovini per il grande gruppo”, dice.

Soren Prostrom, dell’Agenzia danese per la sanità pubblica, avverte le persone non vaccinate che potrebbero affrontare problemi molto più grandi del non entrare in una discoteca.

– Dice in una conferenza stampa che stai vivendo pericolosamente questo inverno se sei un adulto non vaccinato Secondo VG.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha avvertito la scorsa settimana che l’Europa ha raggiunto un “punto critico” durante la pandemia con un diverso grado di vaccinazione e allentamento delle restrizioni.

Si dice che tutti i 53 paesi vivano sotto la minaccia di un focolaio di infezioni e altri 500.000 decessi vengono monitorati entro febbraio.

Confermato il numero di feriti e morti nel mondo

Numeri internazionali della Johns Hopkins University, CSSE e numeri svedesi dell’Agenzia svedese per la sanità pubblica. La mappa viene aggiornata quotidianamente.

Inserito: