TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Così Bernas è stato lasciato alla SHL-Boumediene per lavorare come direttore sportivo

Così Bernas è stato lasciato alla SHL-Boumediene per lavorare come direttore sportivo

A Japle c’è gioia, a Jönköping ci sono lacrime.

La qualifica di drammatica ansia tra Brynäs e HV71 è scaduta.

È un sollievo, ovviamente, come dice Joseph Boumediene con un grande sorriso.

Brynäs Head Coach si trova accanto agli spalti nell’ERP Monitor Arena.

Si trova rilassato davanti a un muro e ha appena ucciso un gruppo di giornalisti che vogliono sapere Come Lui e Nils Ekman riescono a salvare una delle società svedesi di hockey sul ghiaccio più tradizionali rimaste nella SHL.

SportExpressen ha la sua piccola chiacchierata con l’allenatore di successo.

Abbiamo cercato di essere noi stessi e allo stesso tempo molto chiari. Abbiamo cambiato alcuni dettagli nella partita difensiva, come come fare il check-in e stare stretti in mezzo per rendere il viaggio di Erson un po ‘più facile, ma soprattutto abbiamo cercato di essere positivi sin dall’inizio, spiega.

I giocatori hanno parlato della tua energia e di come hai raggiunto l’armonia nel gruppo. Come si fa a farlo?

– Siamo stati noi stessi. Niles e io abbiamo giocato in diverse squadre e non ci sono trucchi magici. Dovremmo trattare i giocatori di hockey come esseri umani, non c’è differenza. Quando le persone si sentono bene, le possibilità di esibirsi come un giocatore di hockey aumentano. I giocatori l’hanno davvero comprato.

Se qualcuno ti dicesse un mese fa che saresti qui e saresti uno dei campioni delle qualificazioni del Bernas. A cosa stavi pensando dopo?

– Haha … Non è probabile, mi sarei sentito. Quando mi è stato chiesto per la prima volta di entrare come allenatore, ho dovuto prima fare un respiro profondo e capire la domanda. Ma sono estremamente orgoglioso e onorato di avere l’opportunità.

READ  "Ibrahimovic è molto importante per noi".

Cosa hai imparato su te stesso durante queste due settimane?

Ho capito che mi sarebbe piaciuto far parte di una squadra. Sono stato così per la maggior parte della mia vita e negli ultimi otto anni ho viaggiato per lo più da solo e non sono stato in un ambiente di squadra, e mi è mancato.

Come sono andate le idee per interpretare Patrick Berglund che non gioca dal 18 marzo?

– Ha avuto un ottimo allenamento negli ultimi giorni ed è il giocatore più meritevole della serie di partite.

Per niente preoccupato di giocare con lui?

– Come ho detto, sembrava a posto e in seguito con cuore, polmoni e tempismo abbastanza veloci. Non ho esitato a giocare con lui.

Abbi il coraggio di accettare la tua punizione. Quanto tempo pensi?

Sarò onesto e dirò che non ho mai pensato a chi avrebbe sopportato le sanzioni. Ho preso quello che era più di routine.

“Adoro questo gruppo”

SportExpressen ha detto, per quanto riguarda l’incarico di Boumediene ed Ekman alla guida di Bernas, il primo è il direttore sportivo previsto per la prossima stagione.

Boumediene, che lavora parallelamente come scout europeo per i Columbus Blue Jackets, ha negato, tuttavia, che qualcosa fosse firmato.

– questo non è vero. Dice che gli è stato chiesto se mi sarebbe importato.

Come ti senti a riguardo?

Adoro lavorare per Blue Jackets, è il datore di lavoro. Il mio piano è di candidarmi alla NHL e se è tramite Brynäs non ne ho idea. vedremo.

Brynäs ha un totale di 17 giocatori a contratto fino alla stagione 21/22.

READ  Successo svedese a Roma - marcatori

Boumediene pensa che sia una buona base su cui stare.

Amo questo gruppo e c’è sicuramente qualcosa su cui costruire. Allora non avrei mai accettato il lavoro, se non avessi pensato che da questo si potesse ottenere qualcosa di buono.

Cosa vuoi dire a tutti i cecchini del paese?

– grazie per il supporto. È stato incredibile sia in patria che all’estero. Grande amore da parte nostra.