TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Coco Gauff piange – Iga Swiatek raggiunge la finale dell'Open di Francia

Grandi fischi, litigio con l'arbitro, lacrime e infine l'uscita dagli Open di Francia.

La sua semifinale contro Iga Swiatek non è stata come immaginava Coco Gauff.

– Bisogna conoscere le regole, dice Gauff, che ha attaccato l'arbitro.

È tempo che Coco Gauff e Iga Swiatek si affrontino di nuovo, ora nelle semifinali dell'Open di Francia a Parigi.

Una volta lì, non se ne parla più: il polacco Swiatek ha mostrato dove dovrebbe essere l'armadietto.

Ma dopo che il primo set si è concluso 6-2, Gauff si è portato in vantaggio per 2-1 nel secondo set. Poi si è creata una situazione che ha ribaltato la situazione.

Gauff ha colpito la palla come richiesto da uno degli arbitri, ma l'arbitro ha chiamato, mentre Gauff ha tirato un tiro errante, il che significa che il punto è stato perso.

La giocatrice di 20 anni si è opposta all'arbitro, dicendo che si sentiva infastidita dall'assistente dell'arbitro, cosa che ha concordato il pubblico, che l'ha fischiato.

-Urla prima di colpire! Sono sicuro al mille per cento che Geoff sia stato sentito urlare.

Rabbia: “Sai che hai torto!”

Il giudice ha risposto:

– Per me non influisce sulla corsa.

Goff ha continuato a polemizzare contro di lui.

-Se dice qualcosa prima che lo colpisca, non potrò continuare correttamente. Chiediglielo tu stesso.

Coco Gauff litiga con l'arbitro.

– Non possiamo farlo, rispose il giudice.

Allora Giove si arrabbiò davvero.

-Lo sai che ti sbagli, ecco perché fischiano. Ho il diritto di completare il mio colpo. Sta succedendo di nuovo! È imbarazzante, è la seconda volta. Sono le semifinali, devi conoscere le regole!

READ  La reazione di Granen al compleanno di Christopher Olson

Björkman: “Trovare un quadro normativo migliore”

Successivamente Gauff si è asciugato qualche lacrima sulle guance, mentre Maria Strandlund Tomsvik ha criticato l'arbitro nei confronti di Max.

– L'arbitro ha commesso un errore e il risultato deve essere ripetuto. Dice che influisce quando la sentenza arriva troppo presto.

Jonas Björkman vuole vedere un cambiamento nella regola.

-Se la palla esce e non lo escludi, di solito la colpisci e poi guardi. Allora avrai più tempo che in questo caso. È necessario trovare un quadro normativo migliore.

Partita allora? Ha battuto Iga Swiatek in due set (6-2, 6-4) ed è arrivata in finale. Lì aspettano Jasmine Paolini o Mira Andreeva.

– Coco si sta sviluppando molto bene. I loro risultati mostrano proprio questo. È forte ed è chiaro a questa età che continuerà a svilupparsi, dice dopo la vittoria.