TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cinque esperti di Corona parlano di come pensare di viaggiare questo inverno

Mentre i voli di Natale sono quasi completamente prenotati, la diffusione del contagio è di nuovo in aumento in Europa.

Molti viaggiatori si stanno ora ponendo la domanda su come affrontare la diffusione dell’infezione.

– Può infettare gli altri e questo è qualcosa che devi tenere in considerazione, afferma il professore associato Joakim Esbjörnsson-Klemendzim.

Così sono gli esperti

Le curve epidemiologiche hanno oscillato e la prevalenza dell’infezione è in aumento in diversi luoghi d’Europa. Allo stesso tempo, molti svedesi hanno pianificato viaggi, molti dei quali con sede in Europa, secondo l’esperta di viaggi Lottie Knutson.

“Se vuoi uscire e viaggiare questo inverno, spero che tu abbia già prenotato il tuo volo, perché ora è molto difficile ottenere qualcosa”, dice.

Come persona completamente vaccinata, il mondo è sotto i tuoi piedi, ma molti stanno pensando a come relazionarsi con gli sviluppi.

– Consiglierei sicuramente di non andare se non è stata vaccinata, dice Lottie Knutson.

Esbjörnsson-Klemendz: “Puoi contagiare gli altri”

D’altra parte, se sei completamente vaccinato con due dosi, il rischio di malattie gravi è minimo, ma puoi comunque infettare gli altri.

– Questo è qualcosa che dovresti prendere in considerazione, afferma Joakim Esbjörnsson-Klemendz, professore associato di virologia all’Università di Lund.

Le vacanze al sole attirano molti.

Come un viaggio di Natale sulle Alpi.

Si ritiene che si debba attenersi alle solite restrizioni, ma la questione dell’astensione dal viaggio a causa dell’elevata prevalenza del contagio, secondo lui, dipende dal contesto.

READ  Allarme coronale dall'India: un fungo mortale si insedia nel cervello

Ogni individuo deve decidere da solo quanto sia importante il viaggio. Poiché la copertura vaccinale è molto alta, la situazione è migliore di prima.

Lui stesso è più positivo quest’anno in fatto di viaggi, ma non ha prenotato nulla.

– Se il viaggio diventa rilevante, farò comunque una valutazione dell’entità dell’infezione in quel momento. Non avrei viaggiato l’anno scorso se non fosse stato così vivace, non sono così duro quest’inverno.

Sällberg: un paradenti abusato

Matti Salberg, un ricercatore di vaccini presso il Karolinska Institutet, è d’accordo che puoi viaggiare. Ma pensa che si dovrebbe prestare maggiore attenzione quando aumenta la diffusione dell’infezione, anche se è stata completamente vaccinata.

– Ci sono, ad esempio, alcune compagnie aeree che non richiedono la protezione della bocca, ma la consiglierei sicuramente. Stai fermo a lungo, vicino agli altri, a lungo.

Matty Salberg.

Si ritiene che le persone non vaccinate non dovrebbero viaggiare prima di essere state vaccinate. In parte perché sarebbe difficile spostarsi, molti paesi in Europa hanno requisiti più severi della Svezia per i non vaccinati e richiedono permessi di vaccinazione solo per mangiare in un ristorante e fare il check-in in un hotel.

– Ma prima di tutto, penso che dovresti fare una vaccinazione. Questa è la prima cosa da fare.

Lui stesso ha prenotato un viaggio da fare e ha volato all’inizio di questo autunno, principalmente per affari.

– Ma sono riuscito a mantenere le distanze, ho i paradenti sui voli e nelle stazioni e dove è consigliato, e ovviamente sono completamente immune.

Jalalvand: “La vita è complicata”

La questione del viaggio o meno dipende da questo, afferma il microbiologo Farshid Jalalvand.

READ  Nuove procedure a Sahlgrenska dopo lattine di vaccino scartate

In pratica, dovresti probabilmente stare un po’ attento. I paesi che si sono chiusi nell’ultima ondata probabilmente saranno di nuovo vicini a quello, se l’infezione si diffonde in modo insostenibile.

Dato che sei stato completamente vaccinato, si ritiene che tu debba bilanciare tre cose diverse; La loro salute di base, quanto tempo è passato da quando hai ricevuto la vaccinazione e fino a che punto l’infezione si è diffusa nella destinazione verso cui stai viaggiando.

Anche se hai una protezione per ammalarti gravemente, potresti ammalarti gravemente.

Ma crede che la questione del rischio di ferire gli altri sia difficile e complessa.

– Dovremmo ridurre tutta la nostra vita complessa alla domanda se astenersi dal viaggiare perché si rischia di infettare qualcuno che potrebbe ammalarsi gravemente? Allora ovviamente la risposta è no.

Ma se qualcuno si sente molto male per molto tempo e non vede l’ora di fare un lungo viaggio, quella persona può ancora viaggiare lontano.

La vita a volte è complicata e difficile, afferma il ricercatore Farshid Jallalund.

Lui stesso desidera avere amici a Londra, ma non ha intenzione di viaggiare lì o in nessun altro posto all’estero ora.

– Posso aspettare ancora un po’, credo.

Filosofo: “Le diecimila domande”

Durante la pandemia, gli svedesi hanno dovuto fare i conti con il buon senso, il che non è sempre facile.

Viviamo in un mondo complesso o contraddittorio e c’è molto di più da considerare oltre alla corona, afferma il filosofo Jonah Bournemark.

Giona Bornmark.

Il problema sorge perché si cercano risposte a livello generale e astratto quando si deve agire concretamente: potresti non dover viaggiare perché rischi il contagio, ma allo stesso tempo il rapporto potrebbe andare in pezzi se il viaggio non viene portato a termine.

READ  Il distretto ha informato la polizia - 300 persone erano nel diario del figlio di Sophie: "Spaventoso e offensivo"

– Dove va il confine, questa è la domanda da diecimila corone. Molte persone vogliono regole più chiare, ma diventano goffe e insensibili in molte situazioni. Ci sono molte cose che entrano in gioco nelle situazioni concrete

Pensi di doverti chiedere se il tuo viaggio è casuale o meno.

– Un viaggio di piacere in Germania al momento potrebbe non essere la cosa più intelligente, ma potrebbe essere necessario viaggiare per seppellire tua madre.

A lei stessa non piace andare in vacanza all’estero.

– Ma qui in Svezia ci saranno dei viaggi, dice.

Inserito: