TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ci sono più batteri resistenti negli ospedali di Gävle e Hodiksvall

VRE è un batterio resistente agli antibiotici. Raramente provoca infezione, ma se lo fa, è più difficile da trattare del solito.

– Ecco perché siamo così ansiosi ora. E assicurati di attuare le misure, afferma Ilona Ferib, igienista nella regione di Gavleburg.

riforma in corso

Le infezioni di cui si può soffrire sono principalmente le infezioni delle vie urinarie e la cosiddetta sepsi – setticemia.

Ora stiamo cercando di trovare la connessione e la fonte di infezione per questo focolaio.

I locali dove hanno soggiornato i pazienti sono ora in fase di pulizia.

– E’ insolito con questo tipo di epidemia. L’ultima volta che è successo è stato nel 2013 e nel 2014.

deve essere pulito

I batteri si diffondono per infezione da contatto e attraverso oggetti e possono vivere per mesi nell’ambiente. La diffusione viene fermata dall’attento rispetto delle norme igieniche e delle pulizie speciali.

– A causa del virus corona, dell’influenza e del vomito invernale, il personale di assistenza è sottoposto a uno stress molto grave. Può quindi accadere che il rispetto dell’igiene sia leggermente diverso da quello che ti aspetti, afferma Ilona Veréb.

I pazienti devono preoccuparsi di visitare l’ospedale?

– No, abbiamo tutti avuto cura di seguire scrupolosamente le procedure igieniche. Siamo sulla strada giusta per fermare questa leggera diffusione dell’infezione, afferma Ilona Virib.

READ  Nina, 41 anni, ha la sindrome premestruale, quindi è stata in grado di alleviare...