TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Carenza di vaccino contro il vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti: dichiarata un’emergenza sanitaria

I focolai di vaiolo delle scimmie continuano ad aumentare negli Stati Uniti. A San Francisco, il sindaco ha dichiarato lo stato di emergenza che entrerà in vigore lunedì. Secondo il dipartimento sanitario della città, 261 persone sono state confermate avere il virus.

Sappiamo che il virus colpisce tutti allo stesso modo, ma sappiamo anche che le persone all’interno della comunità LGBTQI sono maggiormente a rischio in questo momento. Molti membri della comunità LGBTQI provano paura e frustrazione. Il sindaco della città, London Breed, ha affermato che l’emergenza locale ci consentirà di continuare a sostenere coloro che corrono i rischi maggiori, preparandoci al meglio per ciò che verrà, In un comunicato stampa.

Urgente bisogno di più vaccinazioni

Secondo il direttore della sanità pubblica della città, Susan Philip, la prevalenza della malattia a San Francisco è alta, con il 30% degli 800 casi totali segnalati in California.

In totale, più di 4.600 persone sono state confermate infette negli Stati Uniti, secondo la dichiarazione.

“Sto facendo questa dichiarazione per dimostrare il nostro impegno per il benessere di queste comunità (LGBTQI) e per permetterci di muoverci più rapidamente per ottenere e distribuire le risorse necessarie”, ha affermato Susan Philip.

Per fermare l’infezione, i vaccini sono molto necessari. Finora, la città ha ricevuto meno della metà delle dosi di vaccino richieste: delle 35.000 richieste, solo 12.000 sono state ricevute finora.

New York dichiara lo stato di emergenza

Nello Stato di New York, la prevalenza dell’infezione è maggiore. Qui sono stati segnalati 1.400 casi e, come a San Francisco, è stato dichiarato lo stato di emergenza, Il governatore Cathy Hochhol ha scritto in una dichiarazione.

READ  Dormi bene... ecco come funziona il metodo "Sounder Sleep System™".

L’emergenza consentirebbe una “risposta rapida” e consentirebbe agli operatori sanitari di adottare più misure per vaccinare più newyorkesi, scrivi su twitter. secondo Il New York Times Il governo degli Stati Uniti distribuisce 800.000 dosi nel Paese. Di questi, 110.000 saranno consegnati a New York.

Gli Stati Uniti hanno ordinato altre 5,5 milioni di dosi di vaccino per la consegna a metà del prossimo anno e hanno acquisito i diritti sugli ingredienti per poter produrre altre 11,1 milioni di dosi, scrive TT.

Confermato questa settimana Prima morte di vaiolo delle scimmie fuori dall’Africa. Due persone in Spagna e una in Brasile. Secondo le autorità brasiliane, anche l’uomo morto in Brasile aveva una malattia di base.

Leggi anche: Per coincidenza, gli omosessuali hanno prima il vaiolo delle scimmie

Leggi anche: Una persona è morta di vaiolo delle scimmie in Spagna

Leggi anche: Un’altra morte per vaiolo delle scimmie – L’OMS si aspetta di più

Il vaiolo delle scimmie è una malattia che può essere trasmessa tra animali e esseri umani. È stato rilevato nelle scimmie e quindi prende il nome dal vaiolo delle scimmie, ma è probabile che vari roditori nelle foreste pluviali dell’Africa centrale e occidentale siano il serbatoio del virus.

Durante la primavera del 2022, in diversi paesi è stato confermato un numero insolitamente alto di casi di vaiolo delle scimmie. La trasmissione del virus sembra essere avvenuta principalmente attraverso il contatto sessuale tra uomini.

Il vaiolo delle scimmie provoca spesso eruzioni cutanee, piaghe e vesciche. I sintomi sono spesso lievi ma possono diventare seri nelle persone appartenenti a gruppi ad alto rischio. In studi precedenti condotti in Africa sono stati segnalati anche alcuni decessi.

READ  Un agente di reclutamento qualificato aumenta le possibilità di ottenere un lavoro

Ci sono farmaci che sembrano avere qualche effetto contro le infezioni e possono essere usati per malattie gravi.

Fonte: TT / Autorità sanitaria pubblica

Vuoi saperne di più su come funziona GP con un buon giornalismo? Leggi il nostro Codice Etico qui.