TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Bryka ha salvato punti nei supplementari

L’Italia è passata in vantaggio poco prima dell’intervallo al vertice preliminare delle qualificazioni agli Europei 2023. La Svezia sembrava destinata a una sconfitta per 1-0 da molto tempo, ma nei tempi supplementari Tim Briga è avanzato ed è diventato il grande risparmiatore di punti.

Al 92 ° minuto della partita, il giocatore dell’Allborg è passato in vantaggio e ha battuto di testa Emil Holmin per 1-1. Scatti allegri e selvaggi sono scoppiati sulla squadra svedese, mentre Tim Briga è corso verso i tifosi italiani con le mani dietro le orecchie – e ha indicato il logo SvFF sul petto.

– Ci siamo affrettati e abbiamo selezionato molti grandi giocatori e abbiamo vinto le nostre lotte. Abbiamo fatto bene. Emil ha fatto un buon passaggio, quindi ho dovuto solo inserire la palla, dice Tim Brigadier sul suo equilibrio con Fotbolscanal.

Qual è stato lo sfondo della tua festa contro i tifosi italiani?
Ad essere sincero, non ricordo molto della celebrazione, ero “in questo momento” per parlare. Mi sono girato e ho gridato la mia gioia, non era una provocazione. Le emozioni hanno semplicemente preso il sopravvento.

La Nazionale Under 21 ha segnato un punto in una dura partita contro l’Italia e si trova in testa al girone di qualificazione con undici punti, uno davanti però all’Italia che gioca meno di una partita.

Il 9 giugno 2022, il girone di qualificazione agli Europei si conclude con la Svezia che vince in casa l’Italia. Tim Briga crede che ora abbiano un vantaggio nella battaglia per la vittoria del gruppo punti che la Svezia è stata in grado di prendere.

READ  Arrestato in Brasile il boss mafioso "Re della cocaina di Milano"

– Abbiamo sempre pensato che il posto all’Europeo fosse nelle nostre mani. Sappiamo di essere una buona squadra e oggi abbiamo dimostrato di poter competere con i migliori paesi. Quindi abbiamo sempre pensato che la sede del Campionato Europeo fosse nelle nostre mani. Ora dobbiamo approfittare di questa opportunità, dice Tim Briga.