TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Biden revoca le sanzioni venezuelane alla compagnia petrolifera italiana

L’amministrazione Biden ha revocato le sanzioni contro le compagnie petrolifere italiane dopo che l’ex amministrazione Trump si è insediata nel suo ultimo giorno in relazione alle relazioni con il settore petrolifero vietato dal Venezuela.

Mercoledì Dipartimento del Tesoro Post speciale rimosso Tra le quattro società affiliate ad Alessandro Pasoni, che è stato descritto come il capo di un’azienda petrolifera che si presume faccia parte di una rete illegale volta a spostare il petrolio venezuelano a dispetto delle sanzioni statunitensi.

SerigraphicLab, AMG SAS D Alessandro Pasoni & C; AMG SAS D Alessandro Pasoni EC.; E AMG SAS de Alessandro Pasoni et al.

Il Dipartimento del Tesoro non ha inviato una richiesta di commento sul motivo per cui le società sono state rimosse dall’elenco delle sanzioni dell’Ufficio per il controllo dei beni esteri (OFAC).

Le posizioni OFAC limitano le risorse di qualsiasi persona o entità identificata negli Stati Uniti e ai cittadini statunitensi è generalmente vietato trattare con individui o entità.

Ex amministrazione Trump Ammesso il 19 gennaio Pasoni e le sue affiliate fanno parte di una rete di compagnie petrolifere che hanno contribuito a spostare il petrolio venezuelano a dispetto delle sanzioni statunitensi.

Pasoni è stato accusato di essere un “attore primario” e una “struttura chiave” nel progetto come parte di una rete che acquistava petrolio di rivendita dalla compagnia petrolifera statale venezuelana PTVSA e lo rivendeva a clienti terzi.

“Pasoni, un cittadino italiano, ha svolto un ruolo chiave nel coordinare l’acquisto e la vendita di petrolio greggio venezuelano da PTVSA”, ha detto il Dipartimento del Tesoro in una nota all’epoca.

“Bassoni è stato nominato oggi per operare nel settore petrolifero dell’economia venezuelana, e ha fornito supporto finanziario, materiale o tecnico, materiale, assistenza o supporto o supporto per PTVSA”.

READ  Vestas è in ascesa in un'azienda tecnologica svedese che vuole sfidare il mercato globale

Gli Stati Uniti hanno inserito la PTVSA nella lista nera nel 2019 come parte delle sanzioni contro il presidente venezuelano Nicolas Maduro, che ha fatto appello a un dittatore che sia l’ex amministrazione Trump che l’amministrazione Biden consideravano illegale.

Ma la revoca delle sanzioni contro Pasony solleva interrogativi sulle intenzioni politiche dell’amministrazione Biden nei confronti del Venezuela.

L’amministrazione Biden è stata incaricata di rivedere quasi tutte le azioni intraprese negli ultimi giorni dell’ex amministrazione Trump, con alcune azioni che portano a cambiamenti deliberati di politica, mentre altre scadono a causa di processi burocratici non realizzati.

“Potrebbe essere parte di un processo burocratico o parte del più ampio processo di revisione della politica venezuelana da parte della nuova amministrazione”, ha detto Domingo Saturni, vicedirettore dell’Adrian Arsht Latin America Center con il Consiglio Atlantico. “Oppure potrebbe essere legato al dialogo più ampio e personale tra l’opposizione e il regime di Maduro”.

L’amministrazione Biden ha appoggiato il leader dell’opposizione venezuelana Juan Gaida e ha respinto la pretesa di vittoria di Maduro nelle elezioni del 2018, che la maggioranza della comunità internazionale ha criticato come frode.

L’amministrazione ha inoltre rilevato che non c’è urgenza di revocare le sanzioni imposte dall’ex amministrazione Trump, che mira a fare pressioni su Maduro per dare il potere a Guido.

Segretario di Stato Anthony BlinkAnthony Blingenvernight Energy: Biden propone miliardi per veicoli elettrici, ammodernamento di edifici | Il presidente dell’EPA sostituisce i candidati Trump nei comitati consultivi scientifici | Kerry per discutere del cambiamento climatico India, Emirati Arabi Uniti, India per discutere del cambiamento climatico L’India solleva “preoccupazioni” con i dati nel rapporto sul virus dell’Organizzazione mondiale della sanità con 13 paesi. L’amministrazione ha detto che lavorerà per risolvere le sanzioni contro i funzionari del governo Maduro, che sono stati accusati di corruzione e violazioni dei diritti umani, come parte degli sforzi per aumentare gli aiuti umanitari a un paese afflitto da gravi carenze di cibo e beni di prima necessità. Medicinale.

READ  Lista: La finestra di trasferimento è aperta - ecco dieci giocatori che possono cambiare squadra

Blingen ha affermato che l’amministrazione prevede di aumentare la cooperazione con i paesi della regione che si rivolgono a milioni di rifugiati venezuelani e di aumentare gli aiuti umanitari.

L’amministrazione ha esteso lo status di protezione temporanea a 300.000 venezuelani negli Stati Uniti, consentendo loro di rimanere fino a 18 mesi.