TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Biden parla al telefono con Netanyahu e Abbas

Hady Amr, il vice segretario di Stato americano per gli affari israeliani e palestinesi, è stato nominato alla carica dal segretario di stato Anthony Blinken. All’inizio di quest’anno ha guidato i primi contatti tra l’amministrazione Biden e l’Autorità Palestinese.

Una parte era un diplomatico rispettato e abile, ma non era testato e aveva una coda relativamente bassa, secondo Anders Pearson, esperto di Medio Oriente e medico di scienze politiche all’Università di Lund.

Biden lo ha sentito

Sembra che la diplomazia internazionale abbia meno da offrire rispetto a prima, sia in termini di soluzioni a lungo termine che di cessate il fuoco e simili. Anche l’amministrazione Biden ha scelto di ridurre al minimo questo conflitto, dice, sottolineando che la situazione in Medio Oriente è un duro banco di prova per Biden, e il presidente può pagare per questo.

Sabato, Joe Biden ha parlato al telefono con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente palestinese della Cisgiordania, Mahmoud Abbas. Poi Netanyahu ha detto che Israele “fa di tutto” per evitare di danneggiare persone non coinvolte nei combattimenti tra Israele e gruppi palestinesi a Gaza.

Il portavoce di Abbas ha detto in una nota che il presidente aveva ricevuto una “telefonata importante” da Biden, ma non era chiaro cosa si fosse detto tra i due leader.

“Hanno dato una lezione ad Hamas”

Allo stesso tempo, gli Stati Uniti sono bassi, l’Unione europea e i paesi europei sono in una posizione debole e non hanno una voce forte, afferma Anders Pearson. Forse potrebbe prolungare il conflitto.

D’altra parte, le parti sono in grado di negoziare tra loro da sole. Si può immaginare che siano d’accordo, forse attraverso intermediari come l’Egitto e il Qatar.

READ  Tassi di orrore: il 75% dei pazienti affetti da IVA muore

Un prerequisito per una mediazione di successo è che le parti lo vogliano. Hamas ha dichiarato di volerlo, ma Israele non sembra ancora esserci. Pearson dice che sembrano voler dare ad Hamas una lezione per arrivare a una migliore posizione negoziale.

Tuttavia, il fatto che ci siano disordini su più fronti può rendere più facile raggiungere un cessate il fuoco a Gaza, in modo che Israele possa concentrarsi sui problemi all’interno del paese, secondo lui.

Ha ucciso la famiglia

L’esercito israeliano ha affermato che sabato gli aerei da guerra israeliani hanno continuato a lanciare attacchi contro obiettivi a Gaza. Tra le altre cose, secondo l’esercito, è stato preso di mira un “centro operativo” di Hamas vicino a Gaza City.

Fonti sanitarie palestinesi riferiscono che una famiglia di dieci persone, due donne e otto bambini, è stata uccisa all’alba di oggi, sabato, in uno degli attacchi aerei nella Striscia di Gaza occidentale.

Muhammad al-Hadidi, residente a Gaza, afferma di aver perso quasi completamente la sua famiglia a causa dei bombardamenti e che sua figlia di cinque mesi è rimasta ferita.

– Cosa hanno fatto per meritarselo. Dice che siamo civili.

L’IDF afferma che l’edificio è stato utilizzato da membri anziani di Hamas.

Più tardi nel pomeriggio, un edificio di tredici piani a Gaza, che ospitava diversi media, è stato bombardato, tra cui Al-Jazeera con sede in Qatar e l’agenzia di stampa statunitense AP. Non ci sono state notizie di morti o feriti nel bombardamento che lo ha preceduto, un avvertimento che le persone nell’edificio avrebbero avuto il tempo di evacuare.

I lanci di missili continuarono

Nel frattempo, i razzi hanno continuato a essere lanciati da Gaza. Un uomo è stato ucciso da un missile fuori Tel Aviv, la più grande città d’Israele.

READ  La Cina e i talebani riempiono il vuoto mentre gli Stati Uniti lasciano l'Afghanistan

Il bilancio delle vittime da parte palestinese è ora di 139, inclusi 39 bambini. Circa 1.000 persone a Gaza sono rimaste ferite nel conflitto questa settimana. Almeno 2.300 razzi sono stati lanciati contro Israele, uccidendo dieci persone – di cui un bambino – e ferendo più di 560 persone.

Il bombardamento israeliano è iniziato lunedì in risposta al lancio di razzi da Gaza.