TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Beth Mead può spingere l’oro EC in Inghilterra

Al 34′ della semifinale al Bramall Lane di Sheffield, Beth Mead ha ricevuto un cross di Lucy Bronze all’interno dell’area di rigore svedese. Il giocatore 27enne dell’Arsenal ha fatto rimbalzare la palla, ha girato il suo corpo verso la porta e ha colpito la palla.

La palla è andata sul secondo palo, aggirando le mani tese di Hedwig Lindahl. 1-0 contro l’Inghilterra, che sarebbe stato solo l’inizio dell’esplosione del gol che ha portato l’Inghilterra in finale e ha eliminato la Svezia dal torneo.

In precedenza ho giocato come attaccante centrale, quindi so di poter segnare gol, dice Meade, che ora gioca sulla fascia destra sia in nazionale che nell’Arsenal FC.

A volte sono fortunato ad essere nel posto giusto al momento giusto. Ma queste ragazze mi rendono facile. Il passaggio di Lucy è stato fantastico.

Beth Mead ha segnato il primo gol nella semifinale contro la Svezia e l'Inghilterra ha vinto 4-0.

Beth Mead ha segnato il primo gol nella semifinale contro la Svezia e l’Inghilterra ha vinto 4-0.

Foto: Justin Thales/AFP

Era il suo sesto gol in EC, il che significa che già prima della finale ha toccato il record di gol segnati nello stesso Campionato Europeo in campo femminile. anche La tedesca Alexandra Pope ha raggiunto lo stesso numeroDopo due gol nella vittoria in semifinale sulla Francia, la battaglia per il titolo di prima divisione continua fino alla finale di Wembley di domenica sera.

– Non è qualcosa a cui avevo nemmeno pensato prima, a cui potrei anche essere vicino. Beth Mead dice che sono solo felice di segnare gol e aiutare la squadra.

Nell’ultimo anno, ha fatto molta strada da quello che definisce “il momento più oscuro della sua carriera”.

Nel 2021 elezioni provvisorie Il capitano della nazionale Hege Rise, che ha guidato l’Inghilterra nel divario tra le dimissioni di Phil Neville e la mancata partenza di Sarina Weigman, Mead non è uscito dalla nazionale. È stata anche esclusa dalla squadra olimpica britannica, sebbene in precedenza fosse stata una parte consistente della squadra nazionale per diversi anni.

ho detto Il telegrafo prima degli Europei L’ha resa amareggiata, che si è seduta a casa e sperava che i giocatori che erano stati eliminati fallissero.

Mi odiavo per sentirmi così. Ma tutto è stato gestito molto male e mi sono infortunato.

Nei giorni feriali, Beth Meade, a sinistra, gioca per l'Arsenal sotto la guida dell'allenatore svedese Jonas Edevaal.  Sulla destra la pecca dell'attaccante olandese Vivian Miedema.  Anche la svedese Stena Blackstein gioca per l'Arsenal.

Nei giorni feriali, Beth Meade, a sinistra, gioca per l’Arsenal sotto la guida dell’allenatore svedese Jonas Edevaal. Sulla destra la pecca dell’attaccante olandese Vivian Miedema. Anche la svedese Stena Blackstein gioca per l’Arsenal.

Foto: Holly Allison/Shutterstock

– Quell’estate è stata dura. Ho cercato di supportare le ragazze e quando si sono giocate le partite volevo che i miei amici vincessero. Ma stavo anche seduto a casa con pensieri negativi su alcuni ragazzi, e volevo che le cose andassero male per loro in modo che tutti si rendessero conto che è stato un errore non coinvolgermi. Erano sensazioni che non avevo mai provato prima, non è proprio chi sono.

Era una sola Miss Olympic sveglia.

– Ha acceso un fuoco dentro di me. Non avrei mai voluto sentirmi così di nuovo. Così sono diventato più determinato e concentrato di prima. In un certo senso gioco meglio a calcio quando sono arrabbiato.

Quando l’allenatore della nazionale olandese Sarina Weigmann è subentrato lo scorso settembre, ha riportato in campo Beth Mead, dopo un buon inizio di stagione all’Arsenal. È stato consegnato. 20 gol in 18 partite internazionali da settembre.

Ora stavamo attraversando i muri di mattoni l’uno verso l’altro

Molti mi hanno detto che ho bisogno di credere di più in me stesso. Ci sto provando, dice Meade, che si sente a casa anche nella nazionale che ora giocherà la finale dell’Europeo contro la Germania contro Wembley che ha esaurito.

– La cultura è cambiata. Abbiamo sempre saputo di avere il potere, ma la fede e lo spirito che abbiamo ora, come unità, non possono essere paragonati a quello che erano prima. Come ora, stavamo attraversando muri di mattoni l’uno per l’altro. È così che ti senti davvero in questo momento, dentro e fuori dal campo.

Leggi di più:

Lindahl si autocritica dopo l’uscita dalla Commissione Europea

Pertanto, la Svezia non gioca la partita per la medaglia di bronzo nella Commissione europea

Il viaggio della Commissione Europea svedese – dalle nomination d’oro alla vittoria dei pesi massimi in finale

READ  Premio McDavid agli NHL Awards - Vincitore Lindsay, Hart