TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aslani: “Ogni goccia del nostro sudore”

Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016: la Svezia ha raggiunto la finale vincendo i rigori e le tattiche difensive.

Olimpiadi di Tokyo 2021: giocando contro i campioni del mondo USA, la squadra di calcio femminile eccelleva nel calcio offensivo e raggiungerà la finale venerdì contro il Canada con cinque vittorie consecutive.

È divertente arrivare in finale in questo modo?

La kosovari Aslani ride dietro un paradenti blu mentre si trova nell’area delle interviste di un appiccicoso villaggio olimpico.

– Sì, ma lo sapevi? Poi ha detto.

– Giochiamo a calcio creativo che dovrebbe essere divertente da guardare. Quello di cui sono più orgoglioso è il modo in cui abbiamo sviluppato il nostro modo di giocare, che siamo una nazionale di talento. Lo abbiamo dimostrato durante questo torneo, battendo molte delle migliori squadre del mondo e ora è uno di loro.

Per noi, è l’unica cosa che si applica all’oro.

Per noi l’unica cosa che conta è l’oro.

consapevolezza dell’obiettivo Lui va Difficilmente lamentarsene.

Il kosovaro Aslani – una superstar che è scoppiata nel 2009, sotto pressione ai Mondiali del 2011, ma che poi in varie località è stato uno dei giocatori chiave della Svezia torneo dopo torneo – è stato uno dei giocatori che anche prima dell’inizio delle Olimpiadi e hanno parlato di. oro.

Ora è solo una vittoria dal primo titolo della Svezia dai Campionati Europei del 1984, ed è l’unico titolo di Blagault.

– Sento davvero che abbiamo una squadra per ottenere la medaglia d’oro, dice la stella del Real Madrid.

Siamo dentro da tanto tempo, ma in questo torneo lo abbiamo davvero dimostrato.

READ  Un criminale di una banda arrestato nell'operazione Anom - 1.2 tonnellate di droga sono state contrabbandate

Nella finale olimpica 2016 (Dove diventa argento svedese) La Svezia ha affrontato l’avversario da incubo della Germania. Il Canada, ora in attesa dello Stadio Olimpico, ha portato la Svezia a casa dalla Coppa del Mondo alla fine dei quarti di finale del 2019.

Pensi che il gold standard sia migliore che mai?

– Si certo. Soprattutto con le nostre scoperte con noi, dice Aslani.

Allo stesso tempo, anche il Canada è una delle migliori squadre nazionali del mondo, poiché ci sono sempre combattimenti fisici. Quindi non è sicuramente una squadra da sottovalutare.

“Non credo che la gente capisca il calore in cui stiamo giocando”, ha detto il kosovaro Aslani.

Foto: Pontus Lundal/TT

il calore fatale Durante i dieci minuti in cui il kosovaro Aslani ha risposto alle domande della stampa scritta.

Si regola il paradenti, che può facilmente sembrare un panno umido in condizioni di elevata umidità, e si cerca di evitare che la maglietta si attacchi al corpo e le dita sulla bottiglia dell’acqua.

Sarà la tostatura finale. Quindi letteralmente.

Il sudore scorre solo se stai qui adesso. Non credo che la gente capisca quanto stiamo giocando, dice il 32enne.

Devi avere corpo e mente per farlo. Ma abbiamo dimostrato di averlo. Daremo ogni goccia di sudore che ci rimane.

Leggi di più:

Da finale a finale – Il viaggio del calcio femminile da Rio a Tokyo

La coesione della squadra ha offerto alla Svezia un’occasione d’oro: “meglio che mai a tutti i livelli”

La Svezia spera ancora in una mossa definitiva: “Ci prepariamo a due scenari”