TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Apple incontra Fortnite in una massiccia causa legale che potrebbe cambiare il futuro dell’App Store: spiega cosa è in discussione e cosa è in gioco | Straniero

Epic Games, lo sviluppatore di successo di Fortnite, è stato espulso dall’Apple App Store lo scorso anno. Successivamente, Epic Games ha intentato una causa contro Apple. Tutto si riduce ai pagamenti nell’app e la decisione del tribunale potrebbe cambiare completamente il modello di business di Apple.

Oggi inizia una causa legale unica tra lo sviluppatore Epic Games e il gigante tecnologico Apple. Spieghiamo di cosa si tratta ea cosa può portare l’esperienza.

Cosa è successo e perché?

Nell’agosto 2020, Apple rilascerà Fortnite dall’App Store. Il motivo è che lo sviluppatore Epic Games ha violato le regole di Apple relative ai pagamenti in-app.

Secondo le regole di Apple, tutti i pagamenti devono essere effettuati tramite esso e non tramite il sistema di pagamento dell’app. Ciò significa che chiunque acquisti qualcosa tramite un’app (ad esempio, elementi o funzionalità opzionali in Fortnite) lo fa con il proprio account Apple.

Apple addebita tutti gli acquisti in-app che rappresentano il 30 percento del costo. Di conseguenza, Epic Games ha perso centinaia di milioni di dollari di entrate.

Epic Games si è opposta a queste regole e ha introdotto il proprio strumento di pagamento nell’app Fortnite. Epic Games ha dato agli utenti la possibilità di scegliere di pagare per l’acquisto tramite Apple o tramite questo strumento di pagamento.

Il prezzo dei prodotti era più conveniente nello strumento di pagamento speciale. Quindi sempre più persone stanno iniziando ad acquistare cose e funzioni nel gioco tramite Epic Games. Ciò ha contribuito a ridurre le entrate di Apple.

cosa sta succedendo adesso?

Gli sviluppatori di Epic Games hanno intentato una causa di 65 pagine contro Apple e il processo si svolgerà nelle prossime settimane, a partire da lunedì.

READ  Il telescopio James Webb vedrà l'inizio del tempo

Pertanto, il tribunale indagherà se Apple ha il diritto di squalificare Epic Games e all’ordine del giorno c’è anche l’importo che Apple richiede agli sviluppatori di app per quanto riguarda gli acquisti in-app.

Epic Games ha descritto Apple come un “ricatto”. Secondo l’azienda, il controllo di Apple sull’App Store è limitato alla concorrenza. Epic Games non sono gli unici a criticare Apple. Anche grandi aziende come Spotify, Match Group (che possiede Tinder) e Tile hanno criticato il gigante della tecnologia.

La presa di Apple sull’App Store è stata un argomento caldo di dibattito nel Senato degli Stati Uniti, con molti politici che descrivono l’app store come un monopolio. L’Unione Europea ha anche criticato Apple per aver violato le regole di concorrenza dell’Unione Europea. La Commissione Europea ha dichiarato la scorsa settimana che Apple sta abusando della sua posizione di mercato quando si tratta di musica in streaming.

Le parti di varie parti saranno ascoltate durante il processo. Tra le altre cose, il CEO di Apple Tim Cook testimonierà, così come il CEO di Epic Games Tim Sweeney.

Saranno ascoltati anche testimoni di Facebook e Microsoft.

Chi ha maggiori possibilità di vincere?

Apple è un’azienda molto più grande di Epic Games e quindi ha più soldi per intentare una causa. Apple è nota per avere avvocati esperti che vincono la maggior parte dei combattimenti.

Apple sta cercando di vincere la causa dicendo che è una società privata che ha inventato l’App Store e quindi può richiedere l’importo che vuole da coloro che vogliono unirsi all’App Store. Secondo Apple, le sue regole per il 30 percento sul pannello seguono gli standard del settore (come Google Play, Microsoft, Nintendo e PlayStation).

READ  Ubisoft fornirà più giochi "all'avanguardia" gratuitamente, ma non abbandonerà i giochi AAA

Gli esperti hanno descritto la causa legale di Epic Games contro Apple come un “argomento di pubbliche relazioni”, affermando che non ci sono basi legali per la causa. Lo stato d’animo è ancora maturo perché il monopolio di Apple sull’app store è stato oggetto di accesi dibattiti tra i politici, il che avrebbe potuto avere un enorme impatto durante il processo.

Secondo gli esperti, Apple è la più probabile vincitrice della causa, ma come sarà chiaro alla fine di maggio. Il processo dovrebbe durare diverse settimane.

Cosa significa il processo per il futuro?

Se Apple vince, ciò significa che la società potrebbe continuare a richiedere commissioni alle aziende che vendono prodotti e servizi tramite le loro app. Una vittoria non significa che la discussione sull’App Store sarà finita, al contrario, il dibattito dovrebbe prendere più slancio se Apple vincesse.

La mossa di Epic Games contro Apple ha effettivamente portato a un acceso dibattito sulla possibilità di regolamentare le grandi aziende tecnologiche e in che modo in questi casi.

Se Apple vincerà, sarà difficile per i politici statunitensi portare avanti casi simili contro il gigante tecnologico in futuro.

Tuttavia, se Apple perde, cambierà completamente il modello di business dell’azienda. Secondo le stime, Apple sta generando tra i 15 ei 18 miliardi di dollari di entrate dall’App Store. Apple ha detto che l’importo non è corretto, ma non vuole determinare l’importo stesso. La società ha invece indicato di non richiedere alcun costo per l’85% delle app sull’App Store.

Ciò che è ancora evidente è che Apple perderebbe ingenti somme di denaro se Epic Games vincesse la causa. E se Apple perde, apre altre cause contro il gigante della tecnologia.

READ  Gli adolescenti di età compresa tra 16 anni nel gruppo ad alto rischio possono ora essere vaccinati contro COVID-19

Fonti: Reuters, Agence France-Presse, Associated Press, BBC