TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Alfa Romeo sta facendo rivivere il nome milanese del primo “veicolo sportivo urbano” della casa automobilistica italiana

Alfa Romeo sta facendo rivivere il nome milanese del primo “veicolo sportivo urbano” della casa automobilistica italiana

Un tempo Roma era il centro del mondo conosciuto. Ma dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente per mano del condottiero barbaro Odoacre, le città di Ravenna e Milano acquisirono importanza sull'insediamento fondato da Romolo, il leggendario primo re di Roma, nel 753 a.C.

Tuttavia, col tempo, Mediolanum superò Ravenna. La capitale economica italiana ha dato il nome anche all'Alfa Romeo 75, un po' sottovalutata, venduta sul mercato statunitense come Milano. Tra il 1985 e il 1992 furono prodotti poco meno di 400.000 esemplari della razza, di cui 75 secondo Alvesti, uno degli ultimi veri esemplari Alfa.

Stellantis, il colosso automobilistico formato da Fiat Chrysler e Groupe PSA, ha riproposto questa targa per una Milano molto diversa dall'originale. Invece di una berlina di segmento D a trazione posteriore, la nuova Milano è un crossover di segmento B con trazione anteriore o integrale.

Precedentemente prevista per essere chiamata Brennero, l'Alfa Romeo Milano del 2024 è stata descritta come la prima auto del marchio torinese. “Veicolo urbano sportivo.” Leggendo tra le righe, non potrai andare fuoristrada con questo ragazzo. Presentato in tutto il suo splendore nel settembre 2023, il nuovo arrivato si basa sull’architettura del piccolo veicolo STLA.

Esposta davanti al Duomo di Milano, la Milano si unisce alla Fiat 600 e alla Jeep Avenger. Entrambi sono piccoli crossover con turbo a tre cilindri e motori completamente elettrici. Inoltre Trazione anteriore un'anatra SUV Propulsori elettrici Si ritiene che l'Alfa Romeo offrirà il crossover di lusso con un motore turbo a tre cilindri nei primi anni di produzione.

Immagine: via CocheSpias

Jean-Philippe Imparato il grande Kahuna spiegò che Alfa Romeo sarebbe diventata Manzo– L'unica casa automobilistica entro il 2027. Entro il 2025, il marchio italiano lancerà la sua prima auto elettrica esclusiva sotto forma della prossima generazione Giulia. La versione più veloce dovrebbe avere 1.000 cavalli, che è quasi il doppio della potenza massima del motore V6 basato sulla Ferrari che alimenta la Giulia Quadrifoglio.

READ  Rasmus Ahlholm è pronto per Vålerenga dopo la condanna in tribunale

A proposito, si prevede che la Milano a trazione anteriore rispecchierà la produzione di punta della 600e e dell’Avenger E.V. Inoltre, aspettatevi 156 CV e 260 Nm (154 CV e 192 lb-ft). I numeri per la configurazione a doppio motore non sono noti al momento della stesura di questo articolo, ma sappiamo che l'Avenger EV sarà offerto anche con due unità di azionamento.

Sotto la pelle, attendo con ansia 54-chilowattora Batteria con capacità netta di 51 kWh. Intervallo stimato? Sotto WLTPÈ molto probabile che l’Alfa Romeo Milano 2024 raggiungerà un’autonomia di 400 chilometri (249 miglia). Per quanto riguarda il turbo da 1.0 litri, non sperare in qualcosa di diverso da 100 CV e 205 Nm (99 CV 151 lb-ft) a pieno regime.

Come la 600 e l'Avenger, la Milano non è destinata al mercato americano. La 600 e l'Avenger sono prodotte da Stellantis Polonia nello stabilimento di Tychy, che dovrebbe servire da punto di partenza anche per Milano. Conosciuta come 75 in Europa e nel Regno Unito, la Milano originale fu assemblata nel sobborgo milanese di Ares.