TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Abbassare i tassi di interesse è un buon primo passo, ma ora è necessario fare di più

Abbassare i tassi di interesse è un buon primo passo, ma ora è necessario fare di più

Se le aziende riusciranno a mantenere i propri dipendenti durante la recessione e inizieranno a beneficiare di una politica monetaria più accomodante, saranno necessari ulteriori tagli dei tassi di interesse, afferma Johan Grebe, capo economista aziendale di Dagens Industri.

I tassi di interesse più bassi spingono le famiglie a iniziare a consumare di più. Foto: Getty Images.

L’economia è debole e la Riksbank afferma che le aspettative di inflazione sono ben consolidate, mentre gli aumenti salariali sono moderati. Questo quadro generale della situazione li ha portati a prendere la decisione mercoledì Riduzione del tasso di interesse al 3,75%. La riduzione entrerà in vigore il 15 maggio. Con la consueta affermazione che il futuro è sconosciuto, la Riksbank è disposta ad effettuare altri due importanti tagli dei tassi nella seconda metà dell'anno. Molti osservatori ritengono che ce ne saranno altri. Ma la chiave è che la politica monetaria diventi meno restrittiva.

– Il valore del segnale di ulteriori tagli dei tassi di interesse da parte della Riksbank gioca un ruolo importante nel modo in cui vediamo gli sviluppi futuri, dice il capo economista di Voritajarna. Johann Grebe In Intervista a Dagens Industri.

La Riksbank taglia il tasso di interesse di riferimento

I tassi di interesse devono essere abbassati ancora e ancora

Nell'articolo afferma che per le aziende dei settori dell'edilizia e del commercio duramente colpiti è importante che le famiglie ricomincino a consumare, cosa che accade quando scoprono che il potere d'acquisto ritorna lentamente mentre le spese per interessi diminuiscono.

In generale, l’economia ha bisogno di stimoli sufficienti nella politica monetaria – tagli dei tassi di interesse – in modo che la crescita possa riprendere e le aziende inizino a fare soldi, motivo per cui molti hanno scelto di licenziare i dipendenti piuttosto che ridimensionarli, afferma Johan Grebe.

READ  Emma Plumber On Vaccine Runners - Va prima dei malati e degli anziani

– Di solito il problema principale per le aziende è trovare efficienza, motivo per cui sono riluttanti a sbarazzarsi dei dipendenti. Dice che molti imprenditori hanno ridotto i loro stipendi, o non hanno ricevuto alcuno stipendio, per mantenere i propri dipendenti L'industria oggi.

Tieni presente che l’inflazione sta diminuendo

Abilitazione degli investimenti finanziati da prestiti

La prosperità dell’economia potrebbe essere rafforzata se una quota maggiore dei prestiti bancari fosse destinata agli investimenti aziendali produttivi piuttosto che ai consumi residenziali privati, poiché molte piccole imprese prosciugano il proprio capitale per resistere al crollo della domanda dovuto alla pandemia, all’impennata dei prezzi dell’energia e alla più ampia crisi dei costi. Johan Grebe continua.

– È importante non solo poter contrarre prestiti per l'edilizia abitativa, ma anche poter accedere al credito per investimenti produttivi, afferma L'industria oggi.

A Foritagarnas Rapporto sui finanziamenti Dall’anno scorso, sembra che l’86% delle imprese si trovi ad affrontare qualche tipo di barriera quando i finanziamenti e i prestiti alle famiglie sono più di 23 volte maggiori dei prestiti alle PMI, escluse le società immobiliari.