TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

21 dei 23 giocatori rimangono nella nazionale spagnola

C’è stata una bufera tra le file della nazionale spagnola dopo la medaglia d’oro ai Mondiali, e nei giorni in cui i giocatori hanno iniziato a boicottare perché chiedevano cambiamenti strutturali, non solo la partenza del capitano della nazionale, Jorge Velde, e presidente, Luis Rubiales.

Tuttavia, il nuovo capitano della nazionale Montse Toomey, che è stato il braccio destro di Velda, ha schierato una squadra costellata di stelle e la maggior parte di loro si è unita al girone della Nations League – dove venerdì affronterà l’opposizione della Svezia – perché si dice che essere a rischio di lesioni. Multarli o vedersi revocare la licenza di gioco.

Ma in mezzo al caos sembra essere emersa una soluzione.

Marca ha riferito che ieri sera si è svolto un incontro di sette ore tra i giocatori e la federazione, con la CSD (più o meno l’equivalente della Federazione sportiva svedese) in qualità di mediatore. Lì, alle 4.40, le parti hanno concordato di andare avanti e il sindacato avrebbe dovuto fare una promessa su cambiamenti strutturali. Ho finito di negoziare per questo passato, cioè

Secondo il quotidiano “Marca”, 20 giocatori su 22 hanno scelto di dare il via libera alla federazione e venerdì giocheranno la partita contro la Svezia. Chi abbiano lasciato i due giocatori è avvolto nel mistero. Nessuno di loro però rischia alcuna punizione.

Vale la pena notare che Cristina Martin Prieto ha sostituito l’infortunata Esther Gonzalez. Ma non giocherà la partita contro la Svezia perché arriverà più tardi. Tuttavia, Martin Prieto è nella stessa squadra.

La CSD e il sindacato calciatori FIFpro hanno confermato che i calciatori saranno presenti all’incontro.

READ  Si dice che Henrik Haukeland lascerà Färjestad per l'EHC Munich

Come parte dei termini del negoziato, verrà il Segretario Generale Anche Andrew Camps e l’avvocato Tomás González Cueto lasceranno i loro incarichi Miguel Garcia Caba (Responsabile della Privacy)Lo riferiscono i media spagnoli.