TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Zlatan concorda con SvFF sul ruolo della nazionale

I media italiani hanno recentemente riferito che Zlatan Ibrahimovic continuerà la sua carriera calcistica nonostante l’intervento chirurgico al ginocchio che l’ha colpito di recente, il che significa che sarà assente fino quasi alla fine del prossimo anno. Il 40enne sarebbe sul punto di prolungare il contratto con il Milan durante la prossima stagione.

Ma Ibrahimovic ora sta già pianificando cosa accadrà quando metterà le scarpe sullo scaffale, secondo i media italiani. La Gazzetta dello Sport riporta che la star ha concordato verbalmente con la Federcalcio svedese per un ruolo, secondo football-italia.net. Secondo le informazioni, questo non dovrebbe essere un ruolo operativo, ad esempio, nel gruppo dirigente della squadra nazionale maschile, ma piuttosto un ruolo di rappresentante in una qualche forma del sindacato/della squadra nazionale. Si dice che l’accordo sia in vigore dal momento in cui Zlatan ha smesso di giocare a calcio.

– Non so (se c’è un accordo del genere), dice il manager della nazionale Stefan Peterson a Fotbollskanalen.

Sai se c’è stata una conversazione con Zlatan sulla sua capacità di condividere le sue conoscenze ed esperienze in futuro?
– No, ma non sarei sorpreso se qualcuno facesse o facesse questa domanda. Se possiamo usare le qualità di una tale persona, non è stupido essere d’accordo.

Peterson spiega che sono il capitano della nazionale Jan Andersson e il segretario generale Hakan Sjostrand ad avere un potenziale dialogo con Ibrahimovic su questo tipo di questioni.

Il capitano della nazionale Jan Andersson non ha voluto escludere la sua continuazione da giocatore del Blagault a favore di Ibrahimovic, se l’attaccante si riprenderà da un infortunio al ginocchio. In precedenza, ha anche aperto per recitare in qualche forma di ruolo di leadership nella squadra nazionale.

READ  Samuel Adigbinero sfida Ricard Norling

Con la sua esperienza e personalità, sarei stupido se non volessi usarlo in alcun modo, dentro o fuori dal campo, ha detto Jan Andersson a marzo.