TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Winarsky: basse aspettative per un accordo tra Russia e Stati Uniti

L’incontro è iniziato effettivamente domenica, con una cena tra alti diplomatici russi e americani. Sergei Ryabkov ha poi spiegato che la conversazione con la sua controparte americana è durata due ore ed è stata “difficile” e “simile al lavoro”.

In puro svedese, ciò significa che sono già in disaccordo sulla maggior parte delle questioni prima del round ufficiale di negoziati di lunedì.

Anche il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha voluto abbassare le aspettative durante l’incontro: “Non credo che vedremo innovazioni la prossima settimana”.

Voleva dire che ci sarebbero stati più incontri tra la Russia e l’Occidente verso la fine di questa settimana. Mercoledì si incontreranno anche i rappresentanti dell’alleanza di difesa NATO e Russia, seguito da un incontro russo con l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, l’Organizzazione europea per la cooperazione e la sicurezza.

Entrambe le parti sono uscite forti prima della riunione di Ginevra. Il motivo principale dell’incontro è che la Russia ha avanzato in una proposta di “accordo sulla sicurezza” un lungo elenco di requisiti che comporterebbe il cambiamento dell’intero sistema della politica di sicurezza in Europa.

Tuttavia, Mosca non ha incluso alcuna potenziale concessione per ridurre le tensioni nel testo dell’accordo, come la fine della sua occupazione da parte della Russia di parti della vicina Ucraina e Georgia.

Gli Stati Uniti hanno respinto la maggior parte delle richieste quasi impossibili da accettare, soprattutto durante la minaccia della guerra russa e del rafforzamento militare al confine ucraino. Se la diplomazia fallisce e Mosca sceglie lo scontro, un nuovo attacco all’Ucraina attende massicce sanzioni contro la Russia, hanno avvertito sia Anthony Blinken che il presidente Joe Biden.

READ  L'interlocutore di estrema destra Zemmour vuole diventare presidente della Francia

Le tre domande più importanti e difficili Che gli Stati Uniti e la Russia dovrebbero discutere:

1. La Russia chiede “l’arresto dell’espansione verso est della NATO”, il che significa che gli Stati Uniti garantiscono che nessun paese che ha aderito all’Unione Sovietica sia autorizzato ad aderire alla NATO. Sono principalmente Ucraina e Georgia, che al vertice della NATO di Bucarest nel 2008 hanno ricevuto una mezza promessa di poter entrare a far parte dell’alleanza in futuro. Agli Stati Uniti, inoltre, non è consentito stabilire basi militari nei territori che facevano parte dell’Unione Sovietica (ad eccezione di quelli che sono già membri della NATO, cioè gli Stati baltici), né sviluppare con essa alcuna cooperazione militare bilaterale.

Gli Stati Uniti rifiutarono, perché significherebbe che la Russia voleva avere il diritto esclusivo di decidere sulle opzioni di politica di sicurezza dei suoi vicini, quelli che facevano parte dell’impero sovietico. Gli Stati Uniti e la NATO affermano il principio della sovranità, dell’integrità territoriale e del diritto di tutte le nazioni di scegliere le proprie alleanze.

2. La Russia chiede alla NATO non solo di fermare un ulteriore allargamento, ma anche di tornare alla situazione che esisteva prima del 1997, quando né Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca né i tre Stati baltici erano membri dell’alleanza occidentale. In un’intervista con l’agenzia di stampa TASS domenica, Sergei Ryabkov ha affermato che la NATO ha cercato per decenni di “respingere” la Russia. “La NATO dovrebbe fare le valigie e tornare ai confini del 1997”, ha detto Ryabkov.

Il progetto di accordo della Russia con la NATO afferma che nessun paese che è diventato membro della NATO dopo il 1997 sarà autorizzato a stazionare forze straniere sul suo suolo.

READ  Dispatcher: "Agisci rapidamente per fermare la variabile delta"

Anche questa richiesta è stata accolta, ovviamente, con un netto rifiuto da parte degli Stati Uniti. In effetti, questo potrebbe significare lo scioglimento della NATO come alleanza difensiva.

3. Il controllo degli armamenti è un punto in cui gli Stati Uniti hanno indicato che c’è spazio per il compromesso. Una delle richieste della Russia riguarda il divieto di dispiegamento di robot a medio raggio in Europa. È probabile che venga raggiunta anche una proposta per limitare le esercitazioni militari vicino ai confini dell’altra parte.

Per saperne di più:

Ecco il fronte tra Russia ed Europa