TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Voglio vincere questa primavera.”

Il nuovo arrivato Gais ha impressionato all'Allsvenskan durante la primavera ed è arrivato terzo dopo aver giocato undici round. È il miglior inizio del club nell'Allsvenskan in 75 anni.

Una pietra miliare importante è stata il gioco difensivo di Grönsvart, poiché la squadra ha la terza miglior difesa della serie.

L'allenatore Frederik Holmberg ritiene che diversi fattori abbiano giocato un ruolo, ma soprattutto dipende dallo stile dei giocatori nelle partite.

– Non lasciano nulla al caso. Risolvono situazioni, lavorano insieme, lavorano in tutte le parti, accettano immagini di partite e periodi difficili nelle partite. Dice che lo fanno sempre insieme e si danno energia a vicenda.

-Non vedi mai i nostri giocatori puntare l'uno verso l'altro. Tutti si danno energia a vicenda e questa è la chiave del successo.

Holmberg ritiene che questo sia stato un filo conduttore in tutta la storia di successo dei Verdi e Neri negli ultimi anni.

Da quando ha preso definitivamente il posto di Gais in difficoltà, che era stato appena costretto a ricominciare da capo in Division 1, la maggior parte delle cose è andata bene e la squadra è stata responsabile di due promozioni consecutive. Era facile contare gli insuccessi, anche nella massima serie svedese.

Allo stesso tempo Holmberg e Geis sanno bene che prima o poi si verificheranno degli intoppi. Ma il 44enne è fiducioso che i suoi giocatori se ne occuperanno una volta arrivati.

– Penso che i nostri uomini siano abbastanza forti da poter affrontare alti e bassi. In questi anni abbiamo attraversato periodi più difficili, in cui siamo riusciti insieme a cambiare le cose e ad uscirne forti.

READ  È qui che appare il simbolo di Liverpool - a Göteborg

– Non abbiamo visto alcun segno che ci indichi che non saremo in grado di gestirlo. Ma se ciò accade, dobbiamo affrontarlo.

Ora resta solo una partita di un'entusiasmante primavera verdenera. Quindi la mentalità e l'atteggiamento del gruppo sono proprio ciò che Frederik Holmberg vuole portare con sé più di ogni altra cosa.

-È fantastico far parte di una squadra che si comporta davvero come una squadra. Abbiamo una grande coesione su cui abbiamo costruito per molto tempo. La domanda è se siamo mai stati una squadra più forte di quanto lo siamo adesso, continua:

– Abbiamo preso tanti punti anche se noi stessi riteniamo che ci sia ancora molto da migliorare. È una bella sensazione sentire di non aver raggiunto il nostro limite ma di segnare comunque lo stesso numero di punti.

Cosa hai fatto per ottenere quella sensazione sul set?
-Ci conosciamo da molto tempo, ed i nuovi ragazzi che si sono uniti hanno dato al gruppo più energia e nuove dimensioni. Man mano che vi conoscete, diventerete più forti insieme. Questo è tutto. Vi guardate. Tutti possono uscire con tutti qui. Sono ragazzi molto gentili.

Nell'ultima partita prima della pausa, ad Organ Hill attende una dura squadra dell'Halmstads BK.

– Ora vogliamo coronare questa primavera con una buona prestazione finale. “Faremo di tutto affinché ciò accada”, afferma Fredrik Holmberg.

Sabato alle 17.30 inizierà l'incontro tra HBK e Gais.