TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Vincitore scioccato: “Questo è buono”

– Ho chiesto cinque minuti fa. Sto ancora cercando di capirlo

– Questa è davvero una sorpresa. Non credo di aver fatto molte ricerche nella mia vita, ma mi sono divertito molto a farlo con i miei colleghi. Insignito anche del Premio Nobel è una bellissima sorpresa.

DT: Ci parli della tua ricerca con cui ora vieni premiato?

– Non sono ancora sicuro di cosa sia, ho fatto varie cose. Ricerca sul clima, impatto umano sul clima e altro ancora. Ma questo è sufficiente perché la mia ricerca mostri che gli esseri umani hanno davvero influenzato il clima, ha detto Hazelman a TT pochi minuti dopo aver ricevuto la notizia che gli è stato assegnato il Premio Nobel.

DT: Premio per “Modellazione fisica del clima terrestre, analisi delle variazioni e previsione affidabile del riscaldamento globale”.

– Si, esattamente. Questo è il mio contributo principale. È incredibile che io debba essere lodato per questo, e così felice di essere riconosciuto come tale.

DT: Come festeggi oggi?

– Non lo so davvero. Prima dovevo trattenere il respiro e vedere cosa stava succedendo, ma non avevo piani.

“molto felice”

L’italiano Giorgio Parisi non si aspettava il premio Nobel, ma era vicino al telefono quando ha cominciato a rimpicciolirsi.

– Quando ho visto il numero di un paese nordico, ho avuto un’idea di cosa fosse. Sono così felice che lo abbia detto a TT poco dopo l’annuncio dei vincitori.

– Molto tempo fa il Premio Nobel è stato assegnato a un ricercatore che lavora in Italia, quindi è anche un grande riconoscimento per la scienza italiana.

READ  L'ex bodybuilder Caspar Johnson è pronto per gli sport professionistici

Parisi ha messo in evidenza le centinaia di persone con cui ha lavorato da quando ha scoperto schemi nascosti in oggetti irregolarmente complessi.

– Questo premio è un riconoscimento per il loro lavoro e sono molto contento della nostra collaborazione. Questi sono gli studenti e gli altri giovani con cui ho lavorato.

DT: Cosa significa il prezzo per la tua ricerca?

– Questo è un importante riconoscimento della fisica teorica sviluppata negli ultimi 50 anni sui sistemi di disordine. Ci ho lavorato per molto tempo, e il mio primo lavoro su questo argomento è stato nel 1979, dice Parisi.

– Ci è voluto molto tempo ed è stata una lunga lotta per l’influenza e il riconoscimento. Sono molto soddisfatto del contributo che il mio lavoro ha dato nel campo della ricerca.

“Non c’è tempo da perdere”

Secondo il Comitato Nobel, i tre vincitori del premio hanno dimostrato in un modo o nell’altro che la nostra conoscenza del clima si basa su una scienza solida. Secondo Parigi, è importante agire rapidamente sulla questione climatica.

– Non c’è tempo da perdere, dice.

– È come durante le infezioni, se introduci le misure di controllo troppo tardi, il risultato può essere molto doloroso. È molto importante agire con forza ora.

Non c’è tempo per pensare a come celebrare Parigi.

– Questa è una buona domanda, ma non ho tempo per discuterne con la famiglia. Quindi ci devo pensare.

Giorgio Paris sul suo balcone a Roma dopo l’annuncio del Premio Nobel per la Fisica. Foto: Alessandra Tarantino / AB / DT