TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un nuovo virus non può essere fermato da un vaccino

Gli scienziati hanno scoperto un nuovo gruppo di coronavirus tra i pipistrelli vivi in ​​Russia.

Ora hanno fatto una scoperta inquietante.

Il virus Khosta-2 può invadere le cellule umane bypassando i vaccini esistenti.

I ricercatori hanno scoperto un nuovo coronavirus nei pipistrelli che può infettare gli esseri umani e non viene fermato dall’immunità dei vaccini o dalla precedente infezione da covid-19.

Questa triste notizia lascia un gruppo di ricerca guidato dal professor americano Michael Letko in un articolo scientifico sulla rivista Agenti patogeni piùE il Il tempo scrive.

Khosta-2 può infettare gli esseri umani

Letko è un professore nel dipartimento della Washington State University che si occupa di salute pubblica.

Il virus è stato scoperto in un gruppo di pipistrelli vivi Russia Già nel 2020. Ma allora non si pensava che questo gruppo di coronavirus potesse rappresentare una minaccia per l’uomo.

Ma la situazione è diversa dopo i test di laboratorio.

Il virus Khosta-1 si è comportato come previsto.

Ma dopo studi più accurati, Letko e il suo team si sono resi conto che uno dei coronavirus, chiamato Khosta-2, potrebbe entrare nelle cellule umane.

Come il virus Sars-CoV-2, che è alla base della pandemia di coronavirus, Khosta-2 utilizza la sua proteina spinata per legarsi all’ACE2 all’esterno di una cellula del corpo umano.

Ciò innesca una catena di eventi che porta all’invasione della cellula da parte del virus.

pagaia.
pagaia.

Caratteristica fastidiosa

I recettori sulle cellule umane sono la via che il virus usa per entrare nella cellula. Se il virus non può entrare attraverso la porta, non può entrare nella cellula e diventa più difficile che l’infezione si diffonda, dice Michael Letko. al tempo.

READ  Hjärt-lungforskare i Göteborg per 59 milioni di corone

I ricercatori hanno scoperto un’altra caratteristica preoccupante di Khosta-2.

Combinando il siero di persone vaccinate contro COVID-19 con Khosta-2, gli anticorpi nel siero non hanno neutralizzato il virus, Il tempo scrive.

La stessa cosa è successa quando gli stessi test sono stati eseguiti sul siero di persone che avevano la variante omcron della corona.

Non vogliamo spaventare nessuno e dire che questo è un virus resistente ai vaccini. Ma è preoccupante che ci siano virus che circolano in natura e hanno queste proprietà: possono legarsi ai recettori umani e non essere neutralizzati dai vaccini esistenti, afferma Michael Letko. al tempo.

Ricorda Omicron

Secondo i ricercatori, la buona notizia è che Khosta-2, come la variante omicron, non sembra avere le proprietà che normalmente portano a malattie gravi nei malati.

Ma si teme che questo cambierà se Khosta-2 inizia a diffondersi ripetutamente, si mescola con Sars-CoV-2 e acquisisce nuove proprietà.

Una delle cose di cui ci preoccupiamo è quando i coronavirus correlati entrano nello stesso animale, nella stessa cellula, e escono come un nuovo virus, dice Michael Letko al giornale.

Secondo i ricercatori, ci sono motivi di preoccupazione se un tale virus, dopo la mescolanza e il cambiamento in un animale ospite, passa all’uomo.

Può essere immuno-resistente al vaccino e avere anche proprietà più cattive, afferma Letko.

Michele Letto.
Michele Letto.

Costruire un database per il futuro

Secondo il team di ricerca, è impossibile dire quanto sia pericoloso questo scenario horror, ma in teoria potrebbe accadere.

Allo stesso tempo, i ricercatori sperano che con una maggiore conoscenza di questi virus, le persone saranno più preparate se una nuova pandemia si diffonderà in tutto il mondo.

READ  L'epidemia di corona nella Finlandia sudoccidentale ha ora raggiunto il punto di partenza

Michael Letko sta lavorando a un progetto più ampio in cui è in corso la creazione di un database per mappare i recettori umani che i virus utilizzano per infettare le cellule e se questi virus possono accedere ai vaccini esistenti.

Ad un certo punto in futuro, mentre questi focolai continuano, non abbiamo bisogno di impazzire quando un nuovo virus passa agli esseri umani, dice. al tempo.

– Quindi possiamo inserire il virus nel database e scoprire che potrebbe utilizzare questi recettori per entrare nelle cellule umane e resistere a questi vaccini e trattamenti. È un obiettivo di 10 o 20 anni, ma è possibile. Non è un sogno lontano.