TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Trump ha deciso: candidarsi nel 2024

Prima che lo stesso Trump salisse sul podio per rivelare la sua candidatura alle elezioni del 2024, i media statunitensi sono riusciti ad annunciare che la sua candidatura era stata presentata alla commissione elettorale del Paese.

“Per rendere l’America grande e di nuovo grande, stasera annuncio la mia candidatura a Presidente degli Stati Uniti”, ha detto Trump a una folla riunita a Mar-a-Lago, la sua tenuta sul lungomare della Florida dove si troverà il quartier generale della sua campagna.

La campagna di Trump viene annunciata dopo che la prestazione dei repubblicani alle elezioni di medio termine si è conclusa al di sotto delle aspettative. Il partito non è riuscito a ottenere la maggioranza al Senato e non si è ancora assicurata la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti, costringendo Trump e altri leader del partito a mettersi sulla difensiva mentre affrontano le critiche dall’interno del partito.

Il processo di candidatura è in pieno svolgimento

Le primarie non avranno luogo fino a solo un anno da adesso, ma la battaglia per loro è in pieno svolgimento. I potenziali candidati alla presidenza cercano di posizionarsi e raccogliere consensi e denaro. Il prossimo passo sarà che più di loro annuncino pubblicamente la loro candidatura.

Le campagne quest’estate saranno in pieno svolgimento. I candidati trascorreranno molto tempo negli stati chiave per conoscersi prima delle primarie, afferma Dag Blank, professore di studi nordamericani all’Università di Uppsala.

Tra i nomi citati dalla parte repubblicana, oltre a Trump, non mancano il governatore della Florida Ron DeSantis, l’ex vicepresidente Mike Pence e il senatore del Texas Ted Cruz.

Estate 2024

Ufficialmente, il processo per i partiti di nominare il loro candidato presidenziale inizia con le elezioni primarie del rispettivo stato. Quindi i membri del partito nominano i delegati al congresso del partito, che si svolgerà nell’estate del 2024. Ma le primarie non inizieranno nemmeno fino alla primavera e all’inverno del 2024.

READ  23 morti in un'operazione di polizia anti-gang a Rio de Janeiro

Il primo si svolge in Iowa, seguito dal New Hampshire, e poi i vari stati si susseguono come su un filo di perle. Le prime primarie ricevono sempre la massima attenzione, dice Blank, e questo può avere un grande impatto su ciò che accade.

Il candidato che ottiene il maggior numero di delegati nelle prime primarie spera di superare la concorrenza in futuro. Una volta che i delegati si incontrano alla convention del partito, spesso si sa in anticipo quale candidato ha il maggior sostegno.

Guarda di più da Dag Blanck nella clip qui sopra.