TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Stanco tutto il tempo? 9 possibili cause

Sentirsi stanchi e impotenti di tanto in tanto non è raro. La fatica è spesso associata a uno stile di vita stressante o a problemi di sonno intrattabili.

Pertanto, un buon inizio è cambiare il proprio stile di vita. Potrebbe essere correlato a meno stress, mangiare meglio, bere più acqua e bere meno caffè e alcol. E soprattutto, assicurati di dormire a sufficienza.

Tuttavia, se la stanchezza estrema persiste, potrebbe essere un segno di una malattia sottostante.

– Stiamo parlando di fatica complessa a lungo termine, la cosiddetta fatica, cioè fatica che non va via a riposo. Se stai vivendo uno stress che non scompare dopo un periodo di recupero, è tempo di cercare assistenza, afferma Anna Anderson, ricercatrice presso l’Institute for Stress Research, il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Stoccolma e il Dipartimento di Medicina di Solna al Karolinska Institutet . .

Stanco tutto il tempo? Diagnosi più comuni

Allora qual è il motivo di questa stanchezza costante?

Ci sono molte spiegazioni diverse e l’immagine dei sintomi può sembrare molto simile da stanchezza legata allo stress, disturbi ormonali, infezioni, malattie infiammatorie, carenze nutrizionali, malattie mentali e disturbi del sonno. A volte può essere difficile trovare la causa.

Soprattutto, ci sono due diagnosi in cui la stanchezza è un sintomo primario, spiega Anna Anderson.

Sindrome da fatica e ME/CFS. Nella sindrome da stanchezza, la causa è lo stress prolungato senza recupero, ma nella ME/CFS, la causa è sconosciuta sebbene ci siano teorie, per esempio, sull’attivazione immunitaria.

Al giorno d’oggi abbiamo anche il postcovid dove la stanchezza costante è un sintomo comune.

Queste sono le diagnosi più comuni di affaticamento, sebbene la ME/CFS non sia una diagnosi particolarmente comune rispetto alla sindrome da affaticamento.

Di seguito sono riportati altri disturbi che potrebbero essere alla base del tuo stress estremo.

Anna Anderson, ricercatrice presso l’Istituto per la ricerca sullo stress, il dipartimento di psicologia dell’Università di Stoccolma e il dipartimento di medicina di Solna al Karolinska Institutet.
Foto: John Sennett (Kaolinska Institutet)

Stanco della malnutrizione

Una causa comune di mancanza di energia è la cattiva alimentazione.

READ  Il sole estivo ti prepara per l'inverno

La carenza di ferro è comune nelle donne durante le mestruazioni e forti emorragie dolorose possono essere un segno di endometriosi che di per sé può portare ad affaticamento.

Anna Anderson dice che è normale controllare contemporaneamente bassi livelli di tiroide, carenze di ferro e vitamina B12 con l’aiuto di esami del sangue come primo passo.

La ghiandola tiroidea potrebbe essere la colpevole

Anche i disturbi ormonali possono essere un fattore.

La sensazione più comune è la stanchezza quando i livelli di ormone tiroideo scendono, che si chiama ipotiroidismo.

La ghiandola tiroide regola il metabolismo e, se va a bassa velocità, si stanca, si blocca e aumenta di peso. Bruci meno energia e, poiché non stai sprecando energia, potresti perdere l’appetito. Potresti sentirti come se non stessi mangiando nulla e continuando a ingrassare, dice Anna Anderson, continuando:

Sentirsi giù e giù è comune. Non hai desiderio, non hai energia. Le cose accadono. Quindi puoi anche avere la pelle pruriginosa.

Diabete e depressione possono portare alla stanchezza

Un’altra malattia che può causare affaticamento è il diabete, di entrambi i tipi 1 e 2, il che significa che le cellule del corpo non possono assorbire lo zucchero nel sangue.

Con il diabete di tipo 1, la fatica diventa più grave, spesso accompagnata da altri sintomi come avere sete e urinare molto, mentre nel diabete di tipo 2 la fatica è insidiosa, dice Anna Anderson.

Anche sentirsi molto stanchi durante la depressione non è raro.

Ci sono molte diagnosi psichiatriche che sono anche associate alla fatica, come la depressione invernale. Alcune persone si sentono molto male durante l’inverno quando non ricevono la stessa quantità di luce.

READ  Senza un partner, i passeri zebra si assicurano comunque di avere i loro piccoli

Puoi leggere di più sulla depressione qui.

Stanco e infastidito? Segni di sindrome da stanchezza

Potresti anche provare un affaticamento estremo nella sindrome da stanchezza.

Ho vissuto sotto stress per così tanto tempo che ho superato le mie possibilità di riposare per stanchezza.

Quindi il recupero è la chiave per prevenire il famoso muro.

Si parla molto di pressioni positive e negative. Ma quello che vediamo è come ti riprendi o meno, che determina se ottieni gli effetti a lungo termine dello stress.

ME/CFS – Una diagnosi insolita ma difficile

Nella ME/CFS, precedentemente nota come sindrome da stanchezza cronica, può diventare quasi impossibile svolgere le faccende domestiche quotidiane.

– È una diagnosi molto specifica in cui hai quella stanchezza di cui non riesci a liberarti e che peggiora con lo sforzo.

ME sta per encefalomielite muscolare che si riferisce al dolore muscolare e all’infiammazione nel cervello e nel midollo spinale. CFS sta per sindrome da stanchezza cronica o sindrome da stanchezza cronica.

È una diagnosi che si ottiene solo quando si escludono tante altre spiegazioni per l’affaticamento cronico, come i problemi alla tiroide.

C’è ancora qualche ricerca su cosa succede esattamente nel corpo, dice Anna Anderson, ma c’è qualche supporto per alcune forme di attivazione immunitaria in alcuni pazienti.

Molti pazienti hanno riportato sintomi simil-influenzali con linfonodi ingrossati, mal di gola, febbre, aumento della sensibilità al dolore e dolorabilità nel corpo. I pazienti descrivono anche sintomi di coinvolgimento del sistema nervoso con ipotensione e palpitazioni cardiache.

Altri sintomi includono mal di testa, dolori muscolari e articolari e difficoltà di concentrazione.

A volte la sensazione di stanchezza non scompare, non importa quanto dormi.
Foto: shutterstock

stanchezza associata a covid-19

In collaborazione con il suo team di ricerca, Anna Anderson sta esaminando gli effetti della fatica sui sintomi a lungo termine del COVID-19, noto come post-Covid-19.

READ  In questo modo eviti il ​​gamnacke con gli esercizi giusti

Poiché l’epidemia è ancora in corso, e per ovvie ragioni, ci sono poche ricerche su questo argomento.

Studiamo la forma della fatica e le sue conseguenze in relazione alla fatica nella sindrome da fatica o ME/CFS. Ma come descritto, sembra ricordare un po’ entrambe le diagnosi.

Non molte persone sono state diagnosticate neanche.

Sono molti quelli che mostrano sintomi dopo l’infezione da virus Covid, dove la stanchezza che non va via a riposo è uno dei sintomi più comuni. La fatica non sembra essere correlata a quanto sei malato quando hai già la malattia.

Scarso appetito? Potrebbe essere artrite reumatoide

L’attivazione immunitaria è anche una causa comune di affaticamento, sia sotto forma di malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide, l’artrite reumatoide o l’infezione.

secondo Istituto Karolinska È la malattia reumatica infiammatoria più comune, che colpisce lo 0,5-0,7 percento della popolazione. È più comune nelle donne.

I sintomi ricordano altre malattie, come affaticamento, scarsa energia, scarso appetito e dolori articolari.

Stanco di quanto dormi? La causa potrebbe essere l’apnea notturna

Non importa quanto dormi, l’apnea notturna può essere causa di stanchezza costante. La condizione include brevi pause nella respirazione durante il sonno e un altro sintomo comune è il russare.

Nel caso dell’apnea ostruttiva del sonno, la sonnolenza è spesso un sintomo importante, afferma la ricercatrice Anna Anderson.

L’apnea notturna è più comune nelle persone in sovrappeso. Questa condizione ha molti fattori di rischio e può portare ad ipertensione e ictus. Quindi è importante farsi aiutare.