TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sparatoria in una scuola in Finlandia: la polizia conosce il movente del dodicenne

La polizia conferma che il ragazzo di 12 anni ucciso nella sparatoria in una scuola a Vantaa è un ragazzo, e che lo sono le due ragazze gravemente ferite.

Il ragazzo sospettato di aver commesso il delitto è stato infatti interrogato mercoledì e ha confessato di aver commesso il fatto. È stata recuperata una pistola e hanno anche un'idea del movente e di cosa ci sia dietro l'incidente, ha scritto la polizia comunicato stampa. Ma non hanno menzionato il movente per non complicare le indagini.

Secondo le informazioni precedenti, la pistola appartiene a un parente del bambino di 12 anni. Attualmente nella scuola è in corso un'indagine tecnica e sono state interrogate alcune persone.

uno di Due delle ragazze infette hanno la doppia cittadinanza finlandese e kosovara, secondo le informazioni del Ministero degli affari esteri del paese.

La polizia commenta anche le informazioni diffuse sui social media sul delitto, in parte errate, e invita tutti al rispetto dei parenti delle vittime.

Mercoledì le bandiere finlandesi sventolano a mezz'asta.

Fotografia: Jussi Nokari/AFP

Mercoledì il Ministero dell'Interno ha invitato l'intero Paese a partecipare all'innalzamento della bandiera a lutto in onore delle vittime. Mercoledì bandiere a mezz'asta sugli edifici pubblici e sulle istituzioni.

Fuori colpito La scuola sta piantando un mucchio di fiori, candele e animali di peluche, scrive TT.

Oggi la giornata scolastica è stata ridotta e ogni classe ha almeno un operatore di crisi sul posto quando inizia la giornata scolastica.

“Speriamo che le famiglie discutano degli eventi a casa e che poi possiamo continuare la discussione a scuola”, dice a Svenska Ill Ilka Kalo, preside della scuola elementare di Vantaa.

Poiché il dodicenne non è maggiorenne, verrà consegnato alle autorità sociali.

Per saperne di più:

Incertezze e dubbi dopo la sparatoria a scuola: 'Terribile primo giorno di scuola dopo le vacanze di Pasqua'

Un bambino è stato ucciso in una sparatoria in una scuola in Finlandia

Lotta Edholm (a sinistra): Occorre fare di più per prevenire la violenza nelle scuole

READ  Winarsky: La guerra di Putin è un auto-disastro per la Russia