TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Sono sulla lista della morte dell'Iran” – Il compito potrebbe essere stato assegnato a Foxtrot

Aggiornato 14.55 | Inserito il 21.13

Il giornalista televisivo Mehran Abbassian è stato costretto a rifugiarsi in un luogo segreto dopo aver appreso che era su una lista segreta di morte stilata dal governo iraniano.

La missione di omicidio deve essere stata affidata a criminali gangster in Svezia.

– Sapo prende sul serio la minaccia, dice Mirhan Abbassian al quotidiano Aftonbladet.

Il giornalista televisivo iraniano Mehran Abbasian, 43 anni, e sua moglie dicono che con l'aiuto di Sabu sono riusciti a rifugiarsi in un luogo segreto.

– Qualche giorno fa ho saputo che io e il mio collega che viviamo a Londra eravamo sulla lista dei morti.

Secondo Mehran, l'elenco delle vittime è stato preparato dal governo iraniano e la missione di assassinio deve essere stata affidata a reti criminali svedesi.

Quando è stato raggiunto da Aftonbladet lunedì sera, ha detto che si trovavano in un luogo segreto “per alcuni giorni”. Sta attento a non rivelare dove si trovi o ad altre persone, nemmeno all'Aftonbladet.

READ  Spaventoso fallimento del record di calore europeo | GP

Non sanno quanto tempo rimarranno lì.

-Ma Sabo prende sul serio la minaccia.

Mehran Abbasi

Mehran Abbasian è arrivato in Svezia con la moglie dieci anni fa e da allora vive e lavora qui come giornalista.

È abituato a ricevere messaggi minacciosi sui social media mentre copre varie questioni delicate in Iran.

– Ma le minacce non erano così tangibili come lo sono adesso, perché ho bisogno di essere sotto la protezione della polizia di sicurezza svedese, dice.

Kazem Gharibabadi, che dirige il Dipartimento per i Diritti Umani del Ministero della Giustizia iraniano, ha classificato l'Iran International Television, il canale televisivo dove lavora Mehran Abbasian, come terrorista.

Venerdì è uscito Kazem Gharibabadi piattaforma X Ha minacciato il canale televisivo.

Per Mehran è importante uscire allo scoperto e parlare di ciò in cui è attualmente coinvolto.

– Dice: La libertà di espressione è minacciata e non intendo permettere all'Iran di ostacolare la nostra attività giornalistica.

L'Aftonbladet è in contatto con il servizio stampa della Säpo, che non vuole commentare l'informazione.

Sabo non vuole dire se esiste una lista dei risultati e delle missioni di assassinio che l'Iran ha emesso e affidato alle reti criminali.

D'altra parte, l'organizzazione SAPO ha recentemente fatto coming out in collaborazione con il governo e la National Operations Administration (NOA) e ha confermato l'informazione secondo cui il regime iraniano sta assoldando reti criminali per compiere atti violenti, tra l'altro, in Svezia.

Il Mossad ha avvertito del sostegno dell'Iran ai criminali

Alla fine di maggio il servizio segreto israeliano Mossad ha avvertito che l’Iran stava aumentando il suo sostegno ai gruppi criminali in Svezia.

Secondo il Mossad i gruppi criminali sono le reti Foxtrot e Rumba.

Due degli attori scelti sono i leader delle due bande, Rawa Majed e Ismail Abdo.

Tuttavia, la società svedese Säpo non ha voluto confermare le reti o gli individui utilizzati dall’Iran.

Dettagli: è stato reclutato in Iran

All'inizio di settembre 2023, Roy Majeed è stato arrestato in Iran, secondo le informazioni del quotidiano Aftonbladet. Secondo il Jerusalem Post, sarebbe stato reclutato dall'Iran per svolgere attività terroristiche e poi rilasciato.

Il Mossad ha individuato Foxtrot, guidato da Rawa Majeed, come responsabile della bomba a mano frastagliata lanciata oltre la recinzione dell'ambasciata israeliana a Stoccolma all'inizio di gennaio.

Secondo il Mossad, dietro la presunta sparatoria davanti all'ambasciata a maggio c'è la rete Rumba, guidata da Ismail Abdo.

Secondo le informazioni pubblicate dal quotidiano Aftonbladet, la polizia svedese venne a conoscenza del presunto collegamento tra servizi segreti stranieri e reti criminali in Svezia poco più di un anno fa.

Anche le organizzazioni terroristiche devono essere in contatto con le reti criminali svedesi. Lo afferma una fonte all'Aftonbladet.

– Pagano soldi a Rumba o Foxtrot che poi firmano i contratti, dice la fonte.