TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Soldato russo sopravvive all’attacco | GP

Valery Gerasimov, generale dell’esercito e primo viceministro della difesa, avrebbe visitato sabato un centro di comando a Izyum, a sud-est di Kharkiv, secondo una fonte ucraina e due fonti statunitensi. New York Times.

Si dice che l’intelligence ucraina abbia intercettato la visita e attaccato l’edificio scolastico, che fungeva da equipaggio per le forze aviotrasportate russe e per un altro esercito combinato. A quel punto, Gerasimov avrebbe dovuto avere il tempo di lasciare l’edificio, ma 200 soldati e meno brigata – il maggiore generale Andrei Simonov – avrebbero dovuto essere uccisi, ha detto al giornale una delle fonti.

Il giornale ha affermato che è insolito che un comandante militare di così alto rango visiti il ​​fronte. L’offensiva russa è peggiore al nord, dove l’attacco ha avuto luogo più che altrove nella regione di Donetsk.

La nostra premessa di lavoro è che era lì perché ti rendi conto di non aver ancora risolto tutti i tuoi problemi, dice una delle fonti statunitensi.

molti morti

Centro del pensiero ISW Scrive che l’attacco al posto di comando molto probabilmente è avvenuto con l’artiglieria a razzo. D’altra parte, il Centro di ricerca minimizza l’importanza della visita stessa, senza che si tratti probabilmente di un tour di Battlefield Inspection (BFC).

“I leader, anche i dirigenti senior, conducono spesso operazioni BFC in aree critiche per ottenere una migliore comprensione concreta e specifica della situazione e, soprattutto, del morale e delle capacità degli individui e delle unità che operano lì”.

bombardamenti di acciaierie

A Mariupol, domenica circa 100 civili delle acciaierie assediate sono riusciti a raggiungere la città di Zaporizhia, controllata dall’Ucraina, a poco più di 200 chilometri a nord-ovest.

READ  Diverse conversazioni ma nessun progresso

Gli ultimi soldati della parte ucraina a Mariupol, appartenenti tra l’altro alla Brigata Azov, sono ancora sotto protezione nelle acciaierie dove tutti gli edifici fuori terra in cemento sono stati colpiti dalle granate.

Poco dopo il completamento dell’evacuazione, sono ripresi i bombardamenti russi del complesso, ha riferito un soldato ucraino di stanza nei canali sotterranei.

– Gli occupanti hanno ripreso a sparare ad Azovstal non appena è stata completata l’evacuazione di alcuni ucraini, ha riferito alla TV ucraina Denis Stiglija, comandante della Guardia nazionale. CNN.

bombardamento del ponte ferroviario

Secondo l’Associated Press, un ponte ferroviario a Kursk, in Russia, ha subito un’esplosione, ha riferito il governo regionale al servizio di messaggistica di Telegram.

Nelle ultime settimane si sono verificati numerosi incendi ed esplosioni in Russia, vicino alle zone di confine con l’Ucraina. Un’esplosione domenica ha parzialmente distrutto il ponte vicino al villaggio di Konopilka.

– Il governatore Roman Starovogt ha affermato che si tratta di un atto di sabotaggio, secondo l’agenzia di stampa statale TASS è stata avviata un’indagine penale.