TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Smajl Suljevic, 27 anni, può fermarsi: “Penso di essere un criminale”

Smajl Suljevic ha vantaggi dalle partite in Allsvenskan con molte squadre.

Ma ora sta cercando di concludere la sua brillante carriera, a soli 27 anni.

– Nessuna legge mi vuole – Pensano che io sia un criminale, Dice a Fotbollskanalen.

Smajl Suljevic Ha ricevuto una significativa attenzione sulla stampa nazionale in due occasioni.

Nell’ottobre 2017, è stato brutalmente derubato nel suo appartamento a Sundsvall.

– All’inizio pensavo fosse uno scherzo, ma mi hanno picchiato una, due volte, e mi hanno picchiato. Poi ho capito che era pericoloso. E poi ho avuto un coltello in faccia, nel collo, nello stomaco…”, ha detto in un’intervista a Sportbladet.

Dopo l’incidente, ha rotto il contratto con Gif Sundsvall per allontanarsi dalla città. All’inizio, il trasferimento si trasferì a Östersund, ma presto fu cambiato in Dalkurd.

Durante la sua permanenza al club, finì in una rissa con Emad Khalili dell’Hammarby durante una partita all’Allsvenskan. Una rissa si è trasformata in uno scontro sanguinoso nel parcheggio.

“Ti senti male”

– È venuto da me e ha afferrato il colletto qui. Si è girato e mi ha tirato a sé… Ho pensato che la lite fosse in corso, e ho fatto come un movimento in avanti con il cranio. Ha detto nella stessa intervista: Gli ho dato un pugno in mezzo al viso – e solo sangue è stato versato.

C’è stato un processo, ma Seljevich è stato assolto dal tribunale della contea di Gavle.

Dopo di che, è stato difficile accelerare la sua carriera.

READ  Kulusevski spera in Ibrahimovic nell'Europeo: "Sarà meraviglioso"

– Nessuna squadra mi vuole. La gente pensa che io sia un problema, che sia un criminale. Questo dubbio mi sta uccidendo. Quando sei annoiato, vaghi con i tuoi pensieri. sentirsi male, Dice in un’intervista a Fotbollskanalen.

Tempo dopo Dalkurd ha giocato partite in Syrianska, Spanish Internacional de Madrid, Jönköpings Södra e IFK Haninge. Ma ora la maggior parte delle persone dice che ha lasciato la sua carriera calcistica a soli 27 anni.

“Il calcio in questo dannato Paese ha bisogno di un cambiamento”.

– Sto invecchiando, ho giocato a calcio il più a lungo possibile e non sono stato da nessun’altra parte. Certo, ho suonato all’Allsvenskan ma secondo me niente è appeso all’albero di Natale. È tempo di affrontare la vita e fare qualcos’altro, dice.

Invece, diventerà un allenatore delle giovanili in un futuro progetto a Dalarna.

Il calcio in questo dannato Paese deve cambiare. Realizza un documentario, visita tutte le squadre Allsvenskan. Chiedi a ogni giocatore di barare fino a 50 a destra ea sinistra. Ti garantisco che il 70 percento non funzionerà. A che punto siamo in classifica? Allsvenskan è una specie di ventesimo posto in Europa, giusto? Non abbiamo la guerra in questo paese, dice a Fotbollskanalen, ecco tutte le condizioni.

Inserito:

Sportbladet – Allsvenskan

Iscriviti alla newsletter su Allsvenskan – record, rapporti, interviste, recensioni e valutazioni.