TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Sbatte più della serie FM” – Gioco – svenska.yle.fi

Per quasi 40 anni, Dicken ha aspettato di tornare a giocare a pallamano nei club europei. Sabato, SSV Brixon visiterà il Satyrol Britashalan ei campioni in carica sono pronti a mostrare le loro migliori conoscenze al pubblico di casa.

– Prometto che forniremo più resistenza dell’ultima volta.

Questo è ciò che dice il capitano della squadra Anna Lindall quando Dicken incontra lo StockholmPolisense IF nel primo turno della Coppa dei Campioni nell’autunno del 1982, quando gli viene chiesto come sia successo.

La Svezia ha vinto la prima partita 29-5 e la seconda 30-11.

Ora le ragazze della batteria aspettano da quasi 40 anni di tornare a giocare a pallamano nei club europei. Questa volta la squadra sta partecipando alla EHF European Cup (precedentemente nota come Challenge Cup) e l’avversario è il sette volte campione italiano SSV Brixon Satyr.

– Non affrontiamo compiti impossibili. Lindell ragiona, non credo che entrambe le squadre progrediranno facilmente.

Titolo

Sabato Ken Cyrenius ha messo gli occhi sul nemico. (Immagine d’archivio)

Costruito in: Yle / Tomi Hinnenen

Anche in panchina i toni sono cautamente positivi.

– Sicuramente vinceremo sabato, ma ci concentriamo sui nostri sforzi. L’allenatore Ken Cyrenius dice che se vinciamo, andrà a modo nostro.

“Come squadra, affrontiamo una nuova situazione”.

Nessuno a Dicken è un habitué delle partite delle squadre europee di club, il che solleva alcuni punti interrogativi prima della prima parte dell’incontro. Dato che la Nazionale femminile ha giocato con parsimonia negli ultimi tempi, è difficile dire come si comporteranno le finlandesi di fronte ad avversari sconosciuti.

– Certo, la maggior parte dei nostri giocatori ha giocato in internazionali femminili o juniores, ma come squadra affrontiamo una nuova situazione. È difficile dire come gestiamo la situazione, dice Lindall.

– Vedo le competizioni europee come una sfida molto positiva. Penso che i nostri giocatori sappiano di cosa si tratta, continua Cyrenius.

Dicken ha delle restrizioni su come giocano gli italiani e la differenza tra le squadre fisicamente non dovrebbe essere troppa.

– Fortunatamente, non hanno giocatori da due metri. Lindell dice alzando il dito d’allarme che possiamo sfidarli ad entrambe le estremità del campo.

– È importante battere più della serie FM. In Finlandia non è permesso giocare duro, il che andrà a beneficio degli avversari. Dobbiamo essere preparati per una pallavolo più fisica.

La Nazionale deve fermare il terzetto

La rivale di Dicken, la SSV Brixen Alto Adige, ha vinto sette scudetti, ma l’ultima vittoria biancoverde è stata celebrata nella primavera del 1985.

La scorsa stagione la squadra altoatesina ha perso in semifinale. La squadra di Herbert Nasing ha iniziato la partita di campionato di quest’anno con quattro vittorie in diverse partite.

Secondo Ken Cyrus, i suoi seguaci devono essere preparati a “giochi di rapimento”.

– Al Nord giochiamo la pallamano più difficile e scomoda a cui non siamo abituati. Funzionano con combinazioni classiche come le lattine di cetriolo che dovremmo avere sempre in punta di piedi.

Cyrenius ha guardato tutte e quattro le partite di Brixon e ha compilato riassunti video per i suoi giocatori. Dovrebbe stare più attento di tutte le nazionali Clada Popo, Georgia de Pietro e Monica Bronster.

– Il pilota sinistro Papo è il loro miglior giocatore, mentre De Pietro è il più importante in quanto controlla il gioco offensivo. Bravo anche il portiere Brenster. Giocano l’80% delle partite di fila.

La nazionale di Brixon Georgia de Pietro sta cercando di migliorare nella sfida internazionale contro l'Ungheria.


Con quali armi combatterai per la vittoria?

Con giochi difensivi e contropiedi attivi, possiamo sconvolgerli. La partita offensiva sarà una sfida, ma spero che la squadra faccia luce sulle migliori partite dell’autunno.

Appello ai tifosi di casa

Dicken ha iniziato la stagione con due partite all’estero. La squadra ha perso lo strano gol contro l’HIFK e martedì ha battuto il KyIF 27-18.

Lo scontro di sabato contro Brixon sarà la prima partita casalinga della squadra senza il controllo degli spettatori da quando il virus Corona ha colpito nella primavera del 2020.

Pertanto, la coppia spera che Lindall e Cyrenius ottengano il supporto di cui hanno bisogno per la squadra dagli spalti.

– Adesso, ogni tanto, è utile venire a vedere la pallamano internazionale. Il club ha fatto uno sforzo quindi speriamo di poter partecipare e il pubblico andrà in sala, conclude il capitano della squadra Lindell.

– Vieni a dare un’occhiata! Abbiamo tutti bisogno di sostegno, afferma l’allenatore Cyrenius.

La partita di sabato tra Dicken e SSV Brixen Südtirol inizia alle 16:00. Se preferite il nome italiano della città a 50 chilometri dal confine austriaco, sabato 23 ottobre tornate a Brixon o Bressanone.

READ  Approfondimento nel mercato dei giochi italiano -