TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rivela: gli Stati Uniti hanno spiato i politici svedesi con l’aiuto della Danimarca

La nuova informazione appare in un’indagine segreta denominata in codice “Operazione Dunhammer” all’interno del servizio di intelligence delle forze armate danesi (FE). L’indagine ha analizzato il monitoraggio dell’NSA dalla Danimarca nel 2012 e nel 2014.

La divulgazione si basa su informazioni provenienti da nove diverse fonti, ciascuna delle quali ha accesso a informazioni classificate del servizio di intelligence danese. Tutte le informazioni sono state confermate da diverse fonti indipendenti. La maggior parte delle fonti ha confermato a Radio Denmark che i politici e gli alti funzionari svedesi erano bersagli di spionaggio.

Fonti: spiare i politici svedesi

SVT Nyheter su Danmarks Radio ha chiesto alle fonti sulla sorveglianza svedese.

Una delle fonti dice:

– Ha acquisito informazioni sul fatto che la NSA, attraverso la sua collaborazione con FE, spiava gli interessi economici svedesi e marcava i politici svedesi.

Un’altra fonte dice che si tratta di “politici nelle aree di cui i servizi di intelligence di solito si preoccupano”.

Non è stato possibile, dalle fonti, ottenere una risposta sul numero o sui nomi di politici o funzionari svedesi. Esattamente cosa è stato sfruttato quando non lo sappiamo.

Significativamente più completo

I dettagli dell’indagine segreta erano noti solo l’anno scorso, quando SVT e Danmarks Radio lo hanno rivelato La NSA ha effettuato operazioni di spionaggio contro l’industria della difesa svedese e il produttore di aerei militari SABB. Nuove informazioni mostrano che la portata dello scandalo di spionaggio contro la Svezia è molto più ampia.

La revisione mostra che la CIA non solo, con l’assistenza danese, ha spiato importanti politici svedesi. Hanno anche spiato politici di alto livello e funzionari di alto rango in Germania, Francia e Norvegia.

READ  Nuova analisi: forse il doppio delle persone infettate dal virus nel mondo sono morte

Danimarca: intercettazioni sistematiche “inaccettabili”

SVT ha presentato domanda alla NSA e all’agenzia di intelligence danese per un’intervista senza risultati.

Il ministro della Difesa danese ha scritto in una dichiarazione che il governo danese non poteva speculare sulle informazioni dei media, ma ha aggiunto che l’intercettazione sistematica di alleati stretti era “inaccettabile”.

La pubblicità di Danmarks Radio ha guidato la rivelazione dell ‘”Operazione Donhammer”, una collaborazione tra le redazioni su SVT, NRK, Süddeutsche Zeitung, Le Monde, WDR e NDR.

JavaScript deve essere abilitato per riprodurre il video

SVT non supporta la riproduzione nel tuo browser. Pertanto consigliamo di passare a un altro browser.

Ed è così che si è svolto lo scandalo dello spionaggio. Il reporter di SVT Knut Keynes Rognerrod spiega come il rapporto riservato “Dunhammer” sia stato l’inizio dello scandalo di spionaggio danese. immagine: Sebastian Strandberg / SVT