TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Risposta dell’arbitro: “Non è il miglior campionato del mondo” | Allsvenskan

Già dopo 45 minuti di gioco, Victor Edvardsen ha affrontato un difficile arbitro alla Tele2 Arena in un incontro con l’IFK Norrköping.

– È ogni partita, devi essere coinvolto perché c’è un pessimo livello di arbitri a questo livello. Ha detto in un’intervista di pausa con Discovery che dovrebbero riprenderlo, Allsvenskan è una serie calda, quindi anche i giudici dovrebbero essere allo stesso livello.

Nel secondo tempo, l’arbitro Kaspar Sjoberg ha assegnato un calcio di rigore dopo un’interferenza di Hjalmar Ekdal. Dopo l’ultimo segnale, l’allenatore di Dave Kim Bergstrand ha continuato mentre Edvardsen ha interrotto e ha descritto lo sforzo arbitrale come “il peggiore che abbia mai passato”.

Stefan Johansson sta ora rispondendo alle critiche.

– Ad essere completamente onesto, penso che sia sproporzionato. Perché dovresti dirlo? Per me sarebbe molto irregolare, se lui (da giocatore) fosse sempre meno bravo, devo dare la colpa a qualcun altro. Ora, non sto dicendo che sia così, ma penso che in generale sia una situazione molto difficile per l’arbitro oggi e non aiuta l’arbitro né il calcio in generale a dirlo direttamente in TV, dice.

La regola dell’arbitro descrive l’interpretazione di Victor Edvardsen delle critiche dell’arbitro durante la pausa come “stravagante”.

– Non è che abbiamo il miglior campionato del mondo. Penso che diventi un po’ strano quando un giocatore si alza e dice che siamo molto bravi in ​​questo campionato e ci aspettiamo che gli arbitri siano bravi. Posso solo dire che abbiamo ottimi giudici su ciò che veniamo da un piccolo paese.

Stefan Johansson sulla punizione: nulla è trascurato

Continua:

READ  Granqvist non si dà in rosa: "dipende dalla sua forma"

– Penso che l’assurdità di ciò sia piuttosto eloquente. Kim (Bergstrand) ha il diritto di pensare e pensare quello che vuole, questo è quello che dico sempre: puoi scegliere di criticare nel bene e nel male e penso che sia un pessimo modo. Puoi portarlo direttamente con la persona interessata.

Gli arbitri sono molto abituati alle critiche e ricevere critiche fa parte del nostro mestiere, ma deve essere attribuzione a quanto accaduto durante la partita.

Come vede la situazione della punizione?

– Non credo sia un rigore perché prende palla. Non importa se prende davvero la palla se è una scommessa sconsiderata, ma in questo caso non succede nulla di negligente. Se fosse stato per negligenza, sarebbe stato corretto con la penalità perché il contatto vero e proprio avviene all’interno dell’area di rigore e poi c’è stata la penalità. Ma in questo caso, non dovrebbe esserci alcuna sanzione. Prende palla e poi segue il giocatore e non basta avere un calcio di rigore.

– Quindi capisco perfettamente questa critica. Ma non capisco le proporzioni che rendono qualcuno così cattivo quando non lo sono.

Leggi di più: La critica di Kim Bergstrand ai giudici: “Il peggio che abbia mai passato”

A sinistra: Gais abbatte Trollhättan su punizione del capitano